Resta in contatto

Esclusive

ESC. CH – Bui: “Contento per il Verona. Il Torino? Spero si salvi”

Il doppio ex di Verona-Torino, raggiunto dai nostri microfoni, ci ha parlato del proprio legame con le due piazze

È un legame ancora molto solido quello che lega Gianni Bui, da oggi splendido ottantunenne, a Verona e Torino. Raggiunto dai nostri microfoni in vista della sfida in programma domenica al Bentegodi, l’ex attaccante ci ha infatti parlato dell’affetto che tutt’oggi alla piazza gialloblù e a quella granata.

Senza perdere tempo, ecco dunque la nostra intervista esclusiva all’ex attaccante gialloblù.

Domenica va in scena Verona-Torino: quali ricordi la legano a queste due piazze?
«Ho ricordi belli di entrambe le piazze perché sia a Verona che a Torino mi hanno tutti voluto molto bene. All’Hellas segnai tanto nonostante qualche gol mi venne tolto perché all’epoca le deviazioni dei difensori contavano come autogol, però sono stato molto fortunato ad aver giocato in quella squadra in cui militavano giocatori molto forti e splendide persone. A Verona poi ho figli e nipoti, anche se nell’ultimo anno a causa del Covid non sono riuscito a vederli molto. Al Torino invece ricordo che “tirai su” Pulici e Graziani: alla fine dovetti andare al Milan perché erano diventati troppo bravi e io non giocavo mai! (ride, ndr)».

A distanza di anni il suo ricordo è ancora vivido nella mente dei tifosi dell’Hellas: cosa vuol dire per lei?
«Quando vengo a Verona vedo che la gente mi vuole ancora bene e a volte mi ferma, il che per me è fonte di soddisfazione, sono molto felice. Spero che tutta questa situazione finisca al più presto per poter tornare più spesso».

Parlando di calcio, il Verona è reduce da un’altra buona stagione…
«Ormai non seguo più moltissimo le partite, però vedo che l’Hellas gioca bene e che è in una posizione di classifica molto buona, quindi sono contento. Sento poi parlare molto bene di Juric, il che è molto importante. È bello che ci siano ancora piazze in cui i giovani possano lanciarsi, anche perché in Italia si punta sempre meno su di loro e infatti vediamo squadre in cui quasi tutti i giocatori sono stranieri. Io comunque spero sempre che il Verona possa tornare a lottare anche per il campionato. Chissà, magari tra qualche anno…».

Chiudiamo con l’avversario, il Torino, una squadra che invece sta faticando più del previsto…
«Sì, il Toro sta facendo più fatica del previsto e quando ho guardato le partite ho un sofferto, però ultimamente si sono tirati un po’ su. Io spero e credo riusciranno a salvarsi!».

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Qualcuno sa dirmi di che anno è questa foto?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Bella squadra e che attacco.
Se Garonzi tirava fuori la grana, questi vincevano lo scudetto.
Purtroppo pagava solo il premio salvezza………….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Anche qua si vede che qualcuno inizierà la storia del Verona scudetto ( Cicio Masetti)

Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!
Advertisement

Altro da Esclusive