Resta in contatto

Hellas Verona Women

Women, Tommasi: “Contro Empoli e Napoli per fare punti importanti”

Il responsabile dell’area tecnica gialloblù ha parlato ai microfoni di HV Channel Radio, toccando anche l’argomento Progetto Scuola

È uno Zaccaria Tommasi a 360° quello intervenuto al Salotto Gialloblù di HV Channel Radio: il responsabile dell’area tecnica delle Women ha infatti parlato sia del Progetto Scuola che, ovviamente, della squadra femminile gialloblù.

Di seguito, dunque, le sue principali dichiarazioni.

IL PROGETTO SCUOLA. «Un peccato che il Covid abbia penalizzato il Progetto Scuola, un’iniziativa che finora ha avuto un ottimo successo, è cresciuto di anno in anno ed è arrivato al decimo anno di vita. Al momento siamo fermi perché dobbiamo capire cosa possiamo proporre, ma abbiamo parecchie attività in cantiere e sicuramente qualcosa proporremo anche nei prossimi mesi».

LA CRESCITA DEL FEMMINILE. «Abbiamo iniziato il progetto relativo alla squadra femminile con una ventina di tesserate totali, ma puntando anche sulla qualità del lavoro ora siamo arrivati ad averne 140-150 e il numero continua a crescere. Credo che la strada percorsa dalla nostra controparte maschile, ossia quella di trasformare il settore giovanile in una base per la prima squadra».

LE “DEBUTTANTI”. «Non sembra, ma questa situazione di pandemia ci ha anche regalato delle opportunità: a inizio stagione abbiamo aggregato molte giovani alla prima squadra e, complice la situazioni di emergenza, alcune di loro sono riuscite a debuttare facendo bene e dimostrando di essere sulla buona strada».

IL MERCATO. «In estate abbiamo dovuto acquistare con oculatezza perché il budget non è elevatissimo perché non possiamo permetterci passi più lunghi della gamba. Siamo riusciti a trattenere alcune ragazze esperte che potessero aiutare le giovani emergenti. Abbiamo anche optato per una certa “veronesità”, con tante ragazze originarie della nostra città e che per questo si sentono certamente molto legate alla maglia che indossano. Avere poi alcune ragazze che sono qui da sempre permette di trasmettere la memoria storica alle nuove arrivate, anche perché questa città ha tanto da raccontare per quanto concerne il calcio femminile».

LA FORZA DEL GRUPPO. «Le ragazze ora sono diventate gruppo e scendono sempre in campo per dare il massimo e cercare di vincere. L’impegno e la determinazione permettono di rimediare ad alcune lacune e di raggiungere obiettivi prima considerati inarrivabili».

UNA VITTORIA STORICA… «Credo che la vittoria sulla Fiorentina sia stata una grandissima soddisfazione, anche perché ha dimostrato che le scelte fatte in estate sono state giuste. È stato un successo di gruppo: le ragazze hanno saputo soffrire tutte insieme, sfruttando poi al meglio l’occasione quando si è presentata».

… E UN PAREGGIO AGRODOLCE. «C’è  un po’ di rammarico per il pareggio contro il San Marino perché c’è l’impressione che con la “formazione tipo” avremmo potuto portarla a casa. È però vero che arrivavamo da una settimana in cui la squadra era anche stata a saltare alcuni allenamenti a causa del focolaio di Covid interno alla squadra e che ci siamo presentati in campo con alcune giovanissime debuttanti. Alla fine è un punto guadagnato, anche perché abbiamo tenuto una diretta concorrente dietro di noi in classifica…».

I PROSSIMI IMPEGNI. «Quelle contro Empoli sono partite molto importanti e non saranno facili: l’Empoli ha dimostrato di poter fare molto bene, mentre il Napoli è ultimo in classifica ma sta decisamente raccogliendo poco per la rosa che ha. Dovremo raccogliere più punti possibili per poter arrivare alla seconda metà di stagione con un po’ più di tranquillità. Sicuramente la squadra giocherà al massimo, poi chiaramente giudice supremo sarà il campo».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Hellas Verona Women