Resta in contatto

Rubriche

Verona-Roma 0-0, le pagelle gialloblù di CH

Grande prestazione di squadra, anche se i prodotti della Primavera deludono

È un grande Verona quello che esce dal Bentegodi con un buonissimo 0-0 contro la Roma: bella prova di squadra da parte dell’Hellas, ottimamente guidati da Paro in panchina e da Juric (scatenato) in tribuna stampa.

Andiamo quindi a vedere le pagelle dei gialloblù.

SILVESTRI: 6,5. Un unico intervento davvero difficile, ma provvidenziale: Mkhitaryan cerca il tiro a giro sul secondo palo dal limite, ma Gatto Silvestri gli dice no!

ÇETIN: 6. Un po’ altalenante, ma un periodo di adattamento (magari condito con po’ di “emozione da ex”) ci sta.

GÜNTER: 6,5. Nel primo tempo si fa anticipare in un paio di occasioni, ma gli va bene. Al 64′ si fa perdonare immolandosi su Mkhitaryan: vale quasi come un gol.

EMPEREUR: 6. Voto d’ufficio. Speriamo che l’infortunio non sia nulla di grave.

FARAONI: 7. La Roma lo ha messo nel mirino da tempo e lui ci tiene a ricordare ai giallorossi il perché. Solita corsa incessante e un’azione personale che avrebbe meritato miglior fortuna.

DANZI: 5,5. Chiamato in causa per forza maggiore. Ci mette buona volontà, ma non basta per la sufficienza.

VELOSO: 6. Regia essenziale. Senza infamia e senza lode.

DIMARCO: 7. È senza dubbio il giocatore più in crescita rispetto alla scorsa stagione. Con la stessa conclusione prende la traversa e il palo: sarebbe stato un eurogol.

TAMEZE: 6. Partita di ambientamento in un ruolo che forse non è del tutto suo. Qualche incertezza ma anche un gol sfiorato: sufficiente.

TUPTA: 5. Il ragazzo ce la mette tutta, ma probabilmente la Serie A non è la sua dimensione. Clamorosa l’occasione sciupata nel primo tempo.

DI CARMINE: 6. Un paio di buone occasioni e tanta lotta: fa il suo.

LOVATO: 7. Mezzo voto in più per l’intervento in scivolata da tergo in area che impedisce a Pedro di andare alla conclusione quasi a botta sicura. Non male come nuovo debutto…

ZACCAGNI: 6. Prende qualche fallo, ma appare meno guizzante rispetto al solito. Ha bisogno di mettere benzina nelle gambe.

RÜEGG: 6. Entra in campo con buona personalità. Siamo curiosi di rivederlo all’opera.

BARAK: 6. Viene sballottato tra la trequarti e l’attacco anche lui, come Danzi, per cause di forza maggiore. Si fa apprezzare.

ILIC: s.v.

JURIC/PARO: 7. Guardare la partita con Juric alla spalle è un’esperienza mistica: viene quasi voglia di mettersi a correre per la tribuna stampa… Scherzi a parte, Paro dalla panchina e il mister dalla tribuna dirigono la squadra verso un ottimo pareggio. Buonissimo inizio.

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
9 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
GONZATO ROBERTO
GONZATO ROBERTO
26 giorni fa

perfetto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Un bel 5 a ste pagelle!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Lovato e da 8.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Di Carmine ieri sera ha giocato da 6,5. Purtroppo non sa giocare di sonda con le spalle alla porta

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

il carattere c è ma davanti siamo molto più scarsi dell anno passato

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Di Carmine un gol sbagliato così è un 5 in pagella…ma d’altronde non è da serie A.
E Danzi vi ricordo che è fermo da 6 mesi almeno… Per quello che ha fatto vedere ieri merita il 6!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Alla vigilia della partita avrei firmato per il pareggio però vedendo la partitA meritavamo di vincere

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Manca il voto a di carmine .. x me 6 x la partita .. 5 x il gol sbagliato di testa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Intanto ne mancano 39 alla salvezza, cominciando così siamo sulla buona strada, bravi ragazzi 😜

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Rubriche