Resta in contatto

News

Gustafson si presenta: “Verona è una grande piazza: un onore per me essere qui”

? Benvenuto Samuel #Gustafson! Ecco la nostra video intervista al nuovo centrocampista dell’Hellas Verona FC: “Sono in una grande piazza, è un onore essere qui” ?? ??

Publiée par CalcioHellas.it sur Lundi 16 juillet 2018

Il centrocampista svedese, arrivato in prestito dal Torino, ha parlato ai microfoni della stampa presente a Primiero

Continuano le presentazioni in casa Hellas: a Primiero, dopo Grosso e Almici, oggi è stato il turno di Samuel Gustafson, centrocampista svedese classe ’95 arrivato in prestito dal Torino.

Ecco quindi le sue dichiarazioni principali, raccolte per voi da CalcioHellas.

Com’è stata la tua prima settimana in gialloblù tra tifosi, compagni e Grosso?
«Sono molto contento di essere qui: Verona è una grande piazza, per me è un onore poter vestire questa maglia. Nell’ultima settimana mi sono trovando bene, è un bel gruppo. Certo, il fatto di essere in Italia da due anni aiuta ad ambientarsi meglio. Per quanto riguarda il mister, dopo essere stato un grande giocatore sta dimostrando di essere anche un grande allenatore: ho grande rispetto per lui».

Che tipo di giocatore sei? Quel è il ruolo a te più congeniale?
«Sono un centrocampista a cui piace giocare la palla con i compagni, e credo che le mie caratteristiche si sposino bene con l’idea di calcio del mister. Il ruolo al momento è relativo, stiamo provando a muoverci un po’ tutti quanti per trovare soluzioni diverse».

Qual è l’obiettivo per la prossima stagione?
«La Serie B è un campionato bello, ma è molto lungo e con partite veramente difficili. Sicuramente il nostro è un gruppo di buonissimi giocatori che daranno il massimo, ma al momento è troppo presto per dare un obiettivo definito».

Il Verona sta trattando Di Carmine: tu che lo conosci, cosa ne pensi?
«Di Carmine è un giocatore molto forte con cui mi sono trovato bene e che ha fatto molti goal lo scorso anno (22 reti in 41 partite, ndr). Sicuramente sarebbe un buon acquisto».

Hai seguito la Svezia ai Mondiali? Dopo essere stato nel giro dell’Under-21, pensi mai alla Nazionale maggiore? 
«Credo che la Svezia abbia fatto un ottimo Mondiale, ma ho seguito anche tutte le altre partite perché vedere squadre così forti mi stimola molto. Certamente mi piacerebbe essere convocato, ma al momento penso solo a fare bene con il Verona: se poi arriverà una chiamata del CT, è chiaro che ne sarò entusiasta».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News