Resta in contatto

Calciomercato

Matos e Petkovic: scommesse Verona

Matos Udinese

Nella notte si sono rincorse le voci sull’accordo avvenuto tra Fusco e l’Udinese per Ryder Matos, attaccante brasiliano molto tecnico che pare destinato a essere una pedina importante nell’attacco a due di Pecchia, ma che all’occorrenza può fare anche l’esterno di fascia. Il direttore sportivo gialloblù pare aver chiuso però anche con Bruno Petkovic, attaccante del Bologna, sempre con la formula del prestito.

Il bianconero si era trasferito dalla Fiorentina all’Udinese dopo un buon prestito al Carpi nella stagione della retrocessione del Verona. Classe ’93, in questa stagione ha giocato solamente 5 partite con la maglia dei friulani. Nelle 73 partite che ha giocato in Serie A ha trovato 2 gol e 1 assist.

Petkovic è una punta croata di discreta tecnica, ma a differenza di Matos è senza dubbio una boa d’attacco. Nato nel 1994, è arrivato in Italia per via Catania nel 2012 e vi è rimasto girovagando tra Serie B e Lega Pro. Nelle 10 partite giocate quest’anno con il Bologna, sua unica vera esperienza in massima categoria, non è riuscito a convincere Donadoni e arriva a Verona anche per sbloccarsi in Serie A: in 26 partite non ha mai segnato.

Sono questi i primi due colpi dell’Hellas Verona 2018, che deve archiviare l’indigesto girone d’andata per scongiurare l’ennesima retrocessione e così iniziano i movimenti di mercato. Fra i partenti è ormai certo il nome di Martin Caceres, mentre Pazzini resta a guardare gli sviluppi degli interessamenti di Torino, Sassuolo e Parma.

19 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
19 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Calciomercato