Calcio Hellas
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Baroni: “Bonazzoli è un po’ un testone, ma sa far gol. Suslov è stato incredibile”

Il tecnico gialloblù ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara del Bentegodi

Intervenuto in conferenza alla vigilia di Verona-Genoa, mister Marco Baroni ha presentato il match ai microfoni della sala stampa di via Olanda.

Di seguito, dunque, le principali dichiarazioni rilasciate dal tecnico gialloblù.

LA PARTITA. «Ci sono punti importanti in palio e quella contro il Genoa è una partita complicata contro una squadra che ha valori e qualità, il che è merito anche di un grande lavoro fatto da Gilardino. Servirà centrare la prestazione e fare il risultato. Alla squadra chiederò il massimo davanti al nostro pubblico. Sarà una sfida diversa da quella di Cagliari, ma dovremo stare alti e servirà la stessa voglia».

I SINGOLI. «Vi avevo detto che Bonazzoli è un po’ un testone, ma ha qualità e ultimamente era particolarmente acceso. Se uno lavora forte va in campo e troverà minuti dall’inizio o a gara in corso. Federico sa far gol e abbiamo bisogno di questo. Suslov è stato incredibile e si capisce la sua mentalità: ha saltato davvero pochi allenamenti e ha recuperato subito. Swiderski ha avuto qualche problemino alla schiena, ma sta bene. Coppola per me è un titolare, pensavo di farlo giocare in Sardegna dopo le partite con la Polonia di Dawidowicz. Cabal sta diventando un giocatore moderno, con grande corsa e spinta; non può distrarsi in gara, ma può fare il centrale. Tavsan e Belahyane sono rientrati. Centonze o Tchatchoua? Sono entrambi giocatori con gamba, ma non sono importanti le scelte iniziali. Ricordiamoci che queste non sono gare che si giocano solo in undici».

I TIFOSI. «Nonostante abbiano patito un‘annata un po’ movimentata, i nostri tifosi ci sono sempre stati vicini. Sento il loro affetto allo stadio e noi dobbiamo continuare a dare la carica offrendo prestazioni di alto livello e dimostrando di lottare uniti per la maglia. Nella rivoluzione siamo cresciuti, però tengo la squadra attenta sul momento, pallone su pallone».

IL PERICOLO NUMERO UNO. «Gudmundsson è un giocatore che si muove tantissimo tanto e non solo, altrimenti non sarebbe così richiesto. Lo conoscevo, ma ha fatto un campionato oltre le mie aspettative».

Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Guardare avanti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

pensa se avessimo fatto punti cosa diceva……..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Haaaa ,le conferenze stampa di baroni…..non so come si possa farne a meno……..

Piñata
Piñata
1 mese fa

Per me Baronj resterà nella storia. Se si salva sarà da nomination per la panchina 23/24. Non penso ce ne siano molti aad aver vissuto una stagione come quella del mister. Braoooo….altro che el zigagno!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Il testone è l’allenatore , non ha mai capito Bonazzoli fin da l’inizio .

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Andiamo a prenderci la salvezza tutti insieme, avanti i blu!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Dai Verona dai

Articoli correlati

Gli intrecci tra la campionato e possibili colpi di calcio mercato tengono banco sulle prime...

sassuolo retrocessione
I neroverdi cadono con il Cagliari e salutano ufficialmente la categoria. Vittoria per il Frosinone,...
formazione hellas verona
Diteci chi mandereste in campo per l'importantissimo match dell'Arechi!...

Dal Network

Lesione di medio grado a carico della regione adduttoria della coscia sinistra per il difensore...
Le dichiarazioni del difensore biancoceleste in vista della partita da ex contro i gialloblù...
Cannavaro debutta con un k.o. sulla panchina friulana: Cristante la decide con un gol al...

Altre notizie

Calcio Hellas