Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le Pagelle di Calcio Hellas

Torino-Verona 1-1, le pagelle gialloblù di CH

Djuric segna e offre sponde, Montipò rischia di combinare la frittata nel finale

Si chiude con un pareggio il match tra Torino e Verona: i gialloblù, passati in vantaggio con Djuric, si sono poi visti recuperare da Miranchuk.

Discreta la prestazione dei gialloblù, bravi nel primo tempo a concretizzare l’unica vera occasione ma anche un po’ imprecisi nella ripresa. Diamo un’occhiata alle pagelle.

MONTIPÒ: 5,5

Mai davvero impegnato in modo serio, viene trafitto dalla castagna di Miranchuk. Nel finale rischia di fare la frittata, ma Lukic lo grazia.

DAWIDOWICZ: 6,5

Appare un po’ in difficoltà all’inizio, ma se la cava con mestiere e spende un giallo intelligente quando non ne ha più. Prova a proporsi anche in avanti, ma crossare non è il suo mestiere e si vede.

HIEN: 6,5

Partita solida da parte del centralone che, di riffa o di raffa, blocca praticamente tutto.

CECCHERINI: 6

Anche lui disputa una buona partita, anche se concedere il sinistro a Miranchuk da quella posizione è peccato mortale.

DEPAOLI: 6,5

Forse il più guizzante tra i gialloblù nel primo tempo. Peccato per quel colpo di testa: probabilmente non pensava di essere così tanto solo in mezzo all’area…

TAMEZE: 6

Sostanza e corsa a centrocampo: queste sono le sue partite.

SULEMANA: 6

Il ragazzino è un lottatore e, così come Tameze, probabilmente in questo tipo di gare si esalta.

DOIG: 6

Un paio di buoni ripiegamenti offensivi e qualche cross interessante: suo, per esempio, il cioccolatino che però Lazovic getta alle ortiche subito dopo il pareggio del Torino.

KALLON: 6

Pochi spunti, ma tanta corsa e pressing: è lui a mandare in tilt Milinkovic-Savic quanto il portiere serbo per poco non combina un pasticcio.

LAZOVIC: 6

Mezzo voto in più per l’assist, mezzo voto in meno per il gol divorato: sufficiente.

DJURIC: 6,5

Il suo primo gol con l’Hellas vale un punto a Torino, risultato che tutto sommato può andare bene. Una serie di buone sponde e la sensazione che ogni pallone alto possa trasformarsi in qualcosa di pericoloso completano il quadro di una prestazione più che positiva.

VERDI: 5,5

Entra per dare qualcosa in più nel finale, ma non ci riesce.

ILIC: 5,5

Anche lui incide pochino.

TERRACCIANO: s.v.

HRUSTIC: s.v.

ZAFFARONI: 6,5

Il bicchiere è mezzo pieno. Il suo Verona non è particolarmente spumeggiante, ma nel primo tempo è concreto e nella ripresa crea anche un paio di grosse occasioni. Per la svolta servivano tre punti, ma un pareggio può essere un buon punto di partenza.

 

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Le Pagelle di Calcio Hellas