Resta in contatto

News

Tommasi: “Vorrei che Verona-Napoli fosse uno spettacolo per tutti”

L’ex centrocampista ha parlato ai microfoni de L’Arena in vista del match del Bentegodi

Quella che oppone Hellas e Napoli non è mai una partita come tutte le altre: lo sa bene Damiano Tommasi che, in vista della sfida del Bentegodi, si augura di vedere “uno spettacolo per tutti”.

Queste infatti le principali dichiarazioni rilasciate a L’Arena dall’ex centrocampista gialloblù, oggi sindaco di Verona.

RICORDI DA GIOCATORE. «Ricordo le sfide contro il Napoli quando vestivo la maglia della Roma. In particolare ho in mente una vittoria per 6-1 con Bortolo Mutti solla loro panchina: mi dispiacque per il mister perché fu il primo a farmi giocare con continuità all’Hellas. Ricordo anche il pareggio alla penultima gara del campionato 2000/2001, noi dovevamo portare a casa i tre punti per vincere lo scudetto e invece finì 2-2, rimandando il tutto di una settimana. Segnò anche Pecchia…».

LE TIFOSERIE. «Credo che si debba spostare il “senso” della partita tra Verona e Napoli in campo sportivo. Le due squadre negli ultimi anni si sono incrociate spesso e l’Hellas negli ultimi anni ha fatto un grande salto in avanti giocandosela con tutte. Vorrei che la gara fosse uno spettacolo per tutti».

IL VERONA OGGI. «La stagione è iniziata a mercato ancora aperto e questo non dà stabilità alle squadre: c’è ancora chi viene e chi va e non si sa ancora quale sarà il gruppo definitivo. Il Bari è arrivato a Verona per fare la partita dell’anno ed è successo quello che è successo, ma credo che l’Hellas abbia solo bisogno di tempo. È fisiologico, serviranno un paio di partite a mercato chiuso per sistemarsi. Affrontare il Napoli però porta grandi stimoli, quindi speriamo esca una gara di spessore e di orgoglio per il Verona».

14 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

14 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News