Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Udogie: “Feci tre provini al Verona. Devo molto a Corrent e Juric”

L’ex terzino gialloblù si è raccontato a DAZN, parlando anche del debutto in Serie A

Prodotto del settore giovanile gialloblù, Destiny Udogie in quest’ultima stagione si è fatto decisamente apprezzare con la maglia dell’Udinese, attirandosi addosso gli occhi di diverse squadre (tra cui, pare, anche la Juventus).

Raggiunto dai colleghi di DAZN, il terzino classe 2002 si è raccontato, parlando dei primi calci e arrivando fino agli allenatori che l’hanno seguito negli ultimi anni.

Ecco, dunque, le sue principali dichiarazioni:

«Feci tre provini per il Verona. I primi due andarono male perché non ero pronto, sentivo anche molto la pressione. In occasione del terzo però feci una settimana con loro, ero più libero mentalmente e alla fine mi presero.

Il giorno del debutto in Serie A (contro il Milan nel novembre 2020, ndr) mister Juric mi disse di tenermi pronto perché c’erano buone possibilità che giocassi, quindi ero già carico. Era una gara a porte chiuse quindi è stato un po’ diverso, ma comunque bello.

Gli allenatori? Corrent è la persona che devo ringraziare più di tutte, mi ha insegnato moltissimo sotto l’aspetto tattico e mentale. Juric è un allenatore tosto, con lui devi dare il 120% ogni giorno. È uno che ti sta dietro, con lui non puoi mai rallentare e questo ti aiuta molto. Gli devo tanto, anche perché mi ha fatto esordire in Serie A. Gotti mi ha fatto entrare nel mondo dei “grandi”, mentre Cioffi invece ci ha cambiati a livello mentale e ci ha trasmesso rabbia e voglia di fare punti».

Per leggere l’intervista integrale, vi invitiamo a visitare CalcioUdinese cliccando QUI.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da L'angolo dell'avversario