Resta in contatto

Le Pagelle di Calcio Hellas

Lazio-Verona 3-3, le pagelle gialloblù di CH

Il migliore è Lazovic, ma bene anche Berardi, Faraoni, Hongla e Lasagna.

Si chiude con un pirotecnico e divertente 3-3 la stagione dell’Hellas Verona: i ragazzi di Tudor sono infatti usciti con un pareggio dalla sfida contro la Lazio, chiudendo quindi il proprio campionato con un buon risultato.

Senza perdere tempo, andiamo a vedere le pagelle gialloblù dell’incontro.

BERARDI: 6,5 

Per la prima volta in carriera è titolare in Serie A. Magari sperava di non festeggiare incassando tre gol, ma è incolpevole in tutti e tre i casi (sul terzo è anzi miracoloso su Felipe Anderson) e alla fine regala anche un paio di parate degne di nota.

SUTALO: 5

Sfortunato quando Cabral trova la sua deviazione per il gol del 2-1 e quando Felipe Anderson lo supera grazie a un rimpallo. Appare tuttavia piuttosto mollo e viene sostituito dopo mezz’ora.

COPPOLA: 6

Qualche sbavatura che comunque a un 2003 che si trova a giocare contro la Lazio all’Olimpico si può concedere. Offre comunque una buona prova.

CECCHERINI: 5,5

Appare abbastanza traballante ma cerca di rimediare con l’esperienza, non sempre riuscendoci. Ammonito da diffidato, salterà la prima gara della prossima stagione.

FARAONI: 6,5

Mette lo zampino nel primi due gol e offre una gran prova sulla fascia di competenza.

HONGLA: 6,5

Anche se nei primi minuti dispensa legnate a destra e a manca, prendendosi anche il giallo, conferma la propria crescita anche all’Olimpico. Viene premiato con il primo gol stagionale. Durante il prossimo campionato, soprattutto in caso di addio di Tameze, potrebbe rivelarsi un giocatore importante.

VELOSO: 6

Ordinaria amministrazione dopo tre mesi in cui ha giocato solo qualche spezzone. Serve un involontario assist a Felipe Anderson, ma su un rimpallo del genere non possiamo dargli colpe.

LAZOVIC: 7

Chiude la stagione mettendo a referto due assist, chiudendo a quota sette in stagione.

LASAGNA: 6,5

Tanta voglia di mettersi in mostra dopo un’altra stagione in cui ha faticato. Gran botta da fuori in occasione del gol dello 0-2.

CAPRARI: 6

Non brilla, ma nel terzo gol dell’Hellas c’è anche un po’ del numero 10.

SIMEONE: 6

Subito in gol dopo pochi minuti, cala parecchio alla distanza.

CASALE: 6

Soffre un po’, ma si destreggia.

TAMEZE: 6

Fatto fuori da Felipe Anderson in occasione del gol di Pedro, per il resto si difende bene.

BESSA: 6

Voto quasi d’ufficio.

DEPAOLI: s.v.

DAWIDOWICZ: s.v.

TUDOR: 6

Concede un po’ di minutaggio a chi sin qui aveva giocato meno e torna dall’Olimpico con un punto prestigioso. Peccato perché ancora una volta la sua squadra non riesce a gestire un doppio vantaggio, perdendo così la possibilità di raggiungere il record di punti, ma all’ultima giornata può bastare così.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Le Pagelle di Calcio Hellas