Resta in contatto

Esclusive

ESC. CH – Brandi: “Simeone impressionante. La Primavera? Non avevo dubbi facesse bene”

Il centrocampista gialloblù, oggi in prestito alla Lucchese, ha parlato in esclusiva ai nostri microfoni

Dopo essersi distinto con la Primavera, Nunzio Brandi negli ultimi due anni ha cominciato il proprio percorso tra i professionisti: l’Hellas l’ha infatti prima mandato a farsi le ossa alla Turris per poi proseguire alla Lucchese, dov’è tutt’ora in prestito.

Per sapere qualcosa di più sulla sua nuova avventura abbiamo quindi deciso di raggiungerlo e di scambiare due chiacchiere con lui, parlando poi ovviamente anche di Hellas.

Di seguito, dunque, la nostra intervista esclusiva al centrocampista classe 2001.

Secondo anno a farsi le ossa: com’è stato il tuo impatto con il professionismo?
«La prima stagione con i grandi è stata un anno di crescita sotto il punto di vista caratteriale e calcistico: passare dalle giovanili ai professionisti ti fa capire l’importanza del risultato, delle prestazioni e degli allenamenti. Ringrazio la Turris per avermi dato questa opportunità. Ora sono a Lucca e mi sto ritagliando il mio spazio, cercando sempre di crescere per raggiungere il mio obiettivo. In tal senso ringrazio anche la Lucchese perché mi sta aiutando molto».

Il Verona anche quest’anno sta facendo grandi cose: cosa ne pensi dei gialloblù?
«L’Hellas ha una grande società e una grande squadra: ormai il Verona si è ritagliato uno spazio importante in questa Serie A e, di partita in partita, sta dimostrando di meritare i punti che ha. Auguro ai ragazzi di fare sempre meglio»

Chi è il giocatore che ti ha più impressionato? E chi è quello in cui ti rivedi di più?
«Simeone mi ha davvero impressionato per la fame e per la voglia che mette su ogni pallone. Per quanto riguarda il giocatore in cui mi rivedo, direi Tameze».

Stai sentendo anche i ragazzi della Primavera?
«Sì, sono ancora in contatto con il mister e i ragazzi. Li seguo e stanno disputando un ottimo campionato, anche se con un allenatore e uno staff così preparati non c’erano dubbi. Ci mettono tutta la passione possibile e si vede. Spero anche che riescano a vincere la Coppa Italia, vendicando la sconfitta di due anni fa. Approfitto anche dell’occasione per fare un grande in bocca al lupo a Schirone, Squarzoni e Bernardi».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Esclusive