Resta in contatto

Approfondimenti

Inter-Verona, San Siro è ancora un tabù

I gialloblù non hanno mai vinto al Meazza e non battono i nerazzurri dal ’92: oggi serve un’impresa

A poche ore dalla sfida contro l’Inter, è giunto il momento di dare un’occhiata a numeri e curiosità per prepararci al meglio al match del Meazza.

Grazie anche ai dati Opta Sports, andiamo quindi a spulciare qualche dato.

I PRECEDENTI. Gli scontri diretti in Serie A premiano l’Inter: il bilancio attuale parla di 59 precedenti, 4 vittorie gialloblù, 21 pareggi e 24 successi nerazzurri. L’Hellas inoltre non batte i meneghini dal ’92 e non ha mai vinto al Meazza, un campo che dunque rappresenta un vero e proprio tabù per l’Hellas.

I SINGOLI. Per tanti giocatori gialloblù la sfida contro l’Inter ha un sapore speciale: Dimarco e Salcedo per esempio sono giocatori (per ora) di proprietà nerazzurra, mentre Ilic e Lasagna hanno poi segnato i rispettivi primi gol in Serie A proprio contro i meneghini. Dolci ricordi anche per Kalinic, autore nel settembre 2015 di una tripletta (la sua prima marcatura multipla nel campionato italiano) che permise alla Fiorentina di battere l’allora squadra di Mancini per 4-1.

L’ARBITRO. Il signor Abisso non porta particolare fortuna all’Hellas: con il fischietto di Palermo i gialloblù hanno infatti sin qui raccolto solamente due vittorie, portando poi a casa tre pareggi e altrettante sconfitte. Discorso simile comunque per l’Inter che, finora, con l’arbitro siciliano ha portato a casa appena una vittoria in quattro gare (completano il quadro due k.o. e un pareggio).

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti