Resta in contatto

News

Nove partite per convincere Juric: ecco la situazione dei giocatori “in bilico”

I colleghi de L’Arena fanno il punto sul futuro dei giocatori più “traballanti”

Archiviato il discorso salvezza, all’Hellas restano nove partite durante le quali non solo cercare di togliersi qualche soddisfazione, ma anche per valutare qualche giocatore in vista della prossima stagione.

Con l’aiuto de L’Arena, andiamo dunque a fare il punto della situazione.

I “BOMBER TRISTI”. Che la stagione di Andrea Favilli e Nikola Kalinic non sia stata esaltante è piuttosto chiaro a tutti: due reti per il primo, solo una per il secondo (per quanto tutte pesanti) sono un bottino molto magro, e il fatto che i due abbiano praticamente trascorso più tempo in infermeria che in campo non aiuta di certo. In questo finale di stagione entrambi dovranno quindi cercare di convincere Juric, anche se l’ex Roma e Milan appare più vicino a restare rispetto al classe ’97, fosse anche solo per il fatto che il suo cartellino è già di proprietà scaligera (al contrario di quello di Favilli, per il quale l’Hellas dovrebbe esercitare il diritto di riscatto).

I GIOVANI. Arrivati entrambi in prestito per farsi le ossa, Eddie Salcedo ed Ebrima Colley, un po’ per infortuni e un po’ per problemi fisici, non sono riusciti a trovare grande spazio sin qui. Per entrambi il Verona potrebbe esercitare il diritto di riscatto, un’ipotesi che al momento appare distante. Vedremo se in questo finale di stagione saranno in grado di ribaltare la situazione. Situazione diversa invece per Kevin Rüegg e Destiny Udogie: anche per loro il minutaggio non è stato elevato (anche perché lo svizzero è stato tormentato dagli infortuni), ma il club punta su di loro e quindi il loro prossimo futuro sarà all’ombra dell’Arena.

GLI ALTRI. Difficile immaginare che Ronaldo Vieira e Stefano Sturaro facciano parte del progetto del prossimo anno: il primo ha dimostrato una fragilità fisica preoccupante, il secondo ha un riscatto fuori portata. Per entrambi il ritorno a Genova (pur su due sponde differenti) appare scontato. Da valutare invece la situazione di Mert Çetin, giocatore rientrato nell’affare Kumbulla ma che sin qui non sembra aver convinto Juric.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 giorni fa

speriamo che non verrà e un traditore

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 giorni fa

Pandur
Cetin, Magnani, Lovato
Ruegg, Ilic, Sturaro, Dimarco
Bessa, Salcedo
Kalinic

Stefano
Stefano
11 giorni fa

Cetin è del Verona che piaccia o no. Bisogna che migliori giocando

Roberto666
11 giorni fa
Reply to  Stefano

si quando gioca però fa retropassaggi-assist agli avversari

LucA
LucA
11 giorni fa
Reply to  ivo

Ma udogie è del Verona, cosa centra col riscatto?

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!
Advertisement

Altro da News