Resta in contatto

Esclusive

ESC. CH – Women, Durante: “A Verona ho sentito fiducia. Contro la Juve daremo il 120%”

La nuova giocatrice gialloblù, a una settimana dall’inizio del campionato, si è raccontata in esclusiva ai nostri microfoni

Francesca Durante è il nuovo volto della porta dell’Hellas Verona Women: portiere classe ’97, in prestito dalla Fiorentina, ha preso il posto di Camilla Forcinella, trasferitasi sulle rive dell’Arno.

Desiderosi di conoscere un po’ meglio la neo-giocatrice gialloblù, abbiamo quindi deciso di raggiungerla in esclusiva a una settimana dal debutto in campionato.

Di seguito, dunque, la nostra intervista.

Partiamo con un po’ di presentazioni? Ti presenti e ci racconti un po’ come nasce la tua passione per il calcio e il tuo percorso?
«Ho cominciato a giocare a 4 anni: mio padre mi portò a vedere una partita della Sampdoria e il calcio mi emozionò subito. Come tutte ho iniziato a giocare con i maschi, poi a 14 anni è cominciata la mia avventura nel femminile».

Che tipo di portiere sei?
«Io credo che un portiere al giorno d’oggi non debba solo parare, ma anche saper giocare con la squadra, quindi punto a quello. Non è facile, ma lavoro duro per raggiungere l’obiettivo».

Perché hai scelto Verona?
«L’Hellas mi ha subito fatto sentire tutta la propria fiducia in me, e per me questo è fondamentale. Arrivo da un lungo infortunio e quindi, tra quello e lo stop del campionato per il Covid, ho giocato la mia ultima partita a ottobre: sentire che la Società ha creduto così tanto in me mi fa pensare di aver fatto la scelta giusta».

Arrivi da una delle squadre più forti del campionato femminile italiano: cosa hai imparato alla Fiorentina?
«Gioco alla Fiorentina da quando ho 17 anni: lì ho imparato praticamente tutto quello che so fare. Ho avuto l’occasione di giocare con grandi calciatrici ed essere allenata da ottimi tecnici, quindi devo quasi tutto a quella società».

Com’è stato il primo impatto? C’è qualche compagna con cui hai già legato particolarmente?
«Il primo impatto è stato positivo: ho trovato un bel gruppo, ragazze disponibili al lavoro e al sacrificio. Il mister ci ha subito fatto capire la sua idea di gioco, e con gli altri portieri mi trovo bene: sono brave giocatrici e ottime persone, il che è molto importante. Per quanto riguarda il legame con le compagne di squadra, mi trovo davvero bene con tutte, anche se alcune le conoscevo già da prima: con Giorgia Motta ho giocato alla Fiorentina, mentre Laura Perin e Sara Mella sono state mie compagne di Nazionale e ora sono mie coinquiline».

Hai avuto modo di visitare un po’ Verona?
«Da quando sono arrivata abbiamo avuto davvero molti allenamenti, però sono riuscita a girare un po’ il centro città. Verona è davvero una città bellissima, questo l’ho capito subito».

Quali sono i tuoi obiettivi per questa stagione?
«Come squadra sicuramente l’obiettivo primario è riuscire a mettere in campo tutto il lavoro che facciamo in settimana per riuscire così ad arrivare alla salvezza. Da parte mia spero di disputare un buon campionato e di riuscire a lavorare bene».

Juventus, Florentia, Inter, Roma: il vostro avvio di campionato si preannuncia tutt’altro che agevole. Siete pronte?
«Sicuramente non sarà facile, anche perché quest’anno non ci saranno partite facili, ma daremo il massimo. Inizieremo giocando contro la Juventus, probabilmente la più forte del campionato, tuttavia non guarderemo al blasone dell’avversario e daremo il 120% sin dal primo minuto di campionato».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Esclusive