Resta in contatto

News

Ragusa a L’Arena: “Io a tutta fascia? Sì, ma con i giusti tempi”

L’esterno gialloblù, dopo essere rientrato dall’infortunio al crociato, non ha paura di cimentarsi in un nuovo ruolo

Il crack del ginocchio, finalmente, è ormai solo un lontano ricordo: Antonino Ragusa è pronto a tornare in campo e, se necessario, anche a farsi tutta la corsia senza sosta.

L’esterno gialloblù non sembra infatti essere intimorito dalla “rivoluzione Juric” e dal modulo (il 3-4-2-1 e tutte le sue varianti) che probabilmente lo costringerà a percorrere chilometri e chilometri sulla fascia. Anzi, a giudicare dalle dichiarazioni del giocatore comparse questa mattina su L’Arena, la cosa sembra addirittura fargli piacere!

Non ci credete? Ecco a voi i passi principali dell’intervista rilasciata ai colleghi del quotidiano scaligero:

IL RECUPERO DALL’INFORTUNIO. «Ho reagito tifando per i miei compagni e sperando che si concretizzasse il ritorno in Serie A. Per quanto mi riguarda, io comincio a stare abbastanza bene: queste settimane mi stanno aiutando da questo punto di vista. Sto svolgendo l’intero lavoro con il gruppo e mi sto di nuovo inserendo in squadra: riparto da qui».

A TUTTA FASCIA? SÌ… «Nella mia carriera mi sono sempre messo a disposizione dei vari allenatori. Sono un giocatore duttile e mi piace cimentarsi in posizioni diverse, quindi non mi costa fatica. Anzi, avere a disposizione una fascia intera potrebbe anche facilitarmi: partendo da dietro potrei magari essere più pericoloso in progressione».

… MA CON CALMA. «Per il momento, però, devo ancora immagazzinare i concetti del mister. Ci sto lavorando, ma mi servirà del tempo, perché sono movimenti diversi rispetto a quelli cui ero abituato. Bisognerà fare un passo alla volta».

LA SERIE A. «Ho scelto Verona proprio per assaporarmi questo momento. La massima serie è un altro mondo: le difficoltà aumentano in maniera esponenziale, ma non dobbiamo avere timori. Noi dobbiamo semplicemente seguire le metodologie del mister, senza pensare al mercato. Certo, chi arriverà ovviamente sarà il benvenuto, ma l’unico obiettivo per tutti deve essere quello della salvezza».

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News