Resta in contatto

Approfondimenti

Verona-Cittadella: cinque motivi per credere nella remuntada

Recuperare due gol di scarto non è certo impresa facile, ma spinto dalla bolgia del Bentegodi l’Hellas può ribaltare tutto

Poche chiacchiere, il 2-0 incassato ieri in quel di Cittadella è un duro colpo per l’Hellas, un destro-sinistro in piena faccia per la squadra di Aglietti, che ora si ritrova alle corde, ma non ancora al tappeto.

Pazzini e soci possono infatti tranquillamente riuscire a vincere con almeno due gol di scarto nel secondo round (per restare in tema…), ma servirà scendere in campo con fiducia e cattiveria: nulla, dunque, è ancora perduto.

BICCHIERE MEZZO PIENO. Partiamo da un dato di fatto: la sconfitta di ieri è stata abbastanza immeritata. Il Cittadella infatti non ha creato tantissimo, ma è stato cinicofortunato (argomento che tratteremo poco più avanti), mentre l’Hellas ha pagato qualche errore individuale di troppo e un po’ di stanchezza da parte di qualche elemento della squadra (nonché la “maledizione” del Tombolato, stadio che continua a confermarsi decisamente ostico per il Verona). C’è ovviamente qualcosa da aggiustare, ma in generale abbiamo assistito alla classica partita decisa da episodi: fosse finita in pareggio, probabilmente nessuno avrebbe avuto da recriminare.

UNA RUOTA CHE GIRA. Nel paragrafo precedente abbiamo parlato di “fortuna”, un elemento che comprende molti aspetti differenti e che ieri sera è mancato non poco alla squadra di Aglietti. In primis ci vengono in mente il palo centrato da Laribi e la traversa presa da Pazzini, ma anche il pallone respinto da Silvestri capitato giusto giusto sui piedi di Diaw in occasione del raddoppio granata, senza dimenticare qualche decisione arbitrale quantomeno dubbia. L’impressione è che i gialloblù siano insomma in credito con la dea bendata sia per il match del Tombolato che, in generale, per tutta la stagione. Domenica, quindi, sarebbe il caso di battere cassa.

HELLAS “DA ALL IN”. Forse però non tutti i mali vengono per nuocere. Come infatti già dimostrato più volte in questa stagione, è quando viene messo spalle al muro che l’Hellas sfodera il 110%. È già capitato con lo Spezia, e pochi giorni fa ne abbiamo avuto un’altra dimostrazione anche a Pescara: i gialloblù magari non sapranno gestire, ma quando il gioco si fa duro, il Verona sa perfettamente come giocare.

PRESSIONE. Se da una parte c’è un Hellas dimostratosi “animale da sfide complicate”, dall’altra c’è un Cittadella che si ritroverà a dover gestire un vantaggio, una situazione sempre piuttosto complicata sotto il punto di vista mentale. La pressione e l’emozione per un traguardo storico ora a portata di mano potrebbero dunque far sbagliare qualcosa agli uomini di Venturato, con l’Hellas che potrebbe quindi approfittarne.

IL BENTEGODI. 18918. Questo è al momento l’ultimo dato riguardante i biglietti venduti per la gara di domenica. Tralasciando la quota dei cittadellesi presenti, ma immaginando che questo numero salirà da qui al fischio d’inizio, possiamo tranquillamente affermare che al Bentegodi ci saranno circa 20000 supporters gialloblù. Siamo di fronte a cifre finalmente degne della piazza scaligera, con i tifosi pronti a dare un’incredibile spinta che potrebbe permettere ai giocatori in campo di tirare fuori energie al momento inimmaginabili. Domenica Giochiam con voi Hellas“, più che un semplice coro, sarà dunque un grido di battaglia! 

14 Commenti

14
Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Forza hellas un cazzo guido

TRY
Ospite
TRY

PIU UMILTA E ANDRETE AVANTI .. MA VOI NON L AVETE E QUINDI RESTEREMO IN B

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Secondo me pazzini dal primo minuto e comunque un palo è una traversa…………!!!!!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Parole sante come quelle di Boston
Partita finisce quando arbitro fischia fine

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Forza hellas.. da Bergamo 🖤💙

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Blucerchiati presenti domenica sera!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Si balla latino con. Walzer.a dipende dai. Giocatori

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Con uno stadio con quasi 25mila persone e la storia se non battiamo il Cittadella semo proprio da serie B. Inutile dir altro!!!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Vi rivogliamo in serie A!
SS LAZIO

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

I gol bisogna farli …no magnarseli db

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Forza Verona e Silver non mollare.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Siamo come El Liverpool. ..eh già!!!…

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Adesso con questo assetto si vedono delle partite più equilibrate .. e quindi la speranza c’è ..

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Rimontare questo Cittadella si puo’….si deve….ma ci vuole Pazzini dal 1 minuto.

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti