Resta in contatto

News

Under 17: il cuore non basta, passa il Genoa. Corrent: “Dato tutto per il Verona”

Corrent Verona

Il sito ufficiale del club gialloblù diffonde il report della partita dell’Under 17, con le relative parole di mister Nicola Corrent

Termina a 2 minuti dal 120° minuto il sogno Playoff dell’Under 17 dell’Hellas Verona, capace di rimontare 2 gol al Genoa in trasferta e punita eccessivamente per quanto visto in campo. Se il primo tempo, infatti, è stato di marca rossoblù (in doppio vantaggio con Rancati e Bamba), nella ripresa i ragazzi di mister Corrent sono saliti in cattedra firmando una grande rimonta iniziata dal solito Yeboah e completata da Pierobon. Si è così andati ai supplementari, dove l’Hellas ha avuto tante occasioni senza riuscire a segnare e si è anzi visto superare al al 118′ minuto di gioco dal gol di Fossati, in una azione rocambolesca viziata da un fallo sul gialloblù Bracelli.

Termina così la post season dei giovani gialloblù, che si tengono la soddisfazione di aver disputato un grande campionato e un ottimo Trofeo ‘Beppe Viola’: ottimi segnali in vista del prossimo campionato Primavera, dove giocherà un blocco importante dei 2002 cresciuti e maturati quest’anno.

Questo il commento dell’allenatore dell’Under 17 dell’Hellas Verona Nicola Corrent dopo la sconfitta maturata ieri: «E’ stata un’annata molto importante, c’è stato un grande sviluppo in tutti i ragazzi. Spesso questo sviluppo può coincidere con i risultati, il nostro sogno era proprio arrivare ai Playoff quindi la soddisfazione è tanta. Oggi c’è anche l’amarezza, certo, fare una partita così sul campo del Genoa e non andare avanti fa male. Coi nostri pregi e i nostri difetti penso che ai punti avremmo meritato almeno di calciare i rigori, invece è andata così. Questa squadra ha fatto grandi passi avanti, consegniamo alla Primavera un blocco di giocatori con grande mentalità, una caratteristica decisiva per diventare grandi. A loro ho sempre detto di non avere rimpianti. La mia stagione? Il mio esordio in Under 17 è stato entusiasmante e impegnativo, per come sono fatto io non ho potuto che dare il 110% ogni giorno, spero di aver lasciato qualcosa in ciascuno di loro così come io ho imparato tante cose nuove. Sto anche finendo la tesi per il corso UEFA Pro, non posso che essere contento e carico per ripartire».

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Angelo Pierobon
Angelo Pierobon
2 anni fa

Un grazie a tutto lo staff di prim’ordine e a tutta la società,condivido pienamente la l’analisi del mister.

Altro da News