Resta in contatto

News

Aglietti: “Sono carichissimo, spero di trasmettere entusiasmo”

Grande fiducia nel neo-tecnico gialloblù, chiamato già domani a un importante impegno in chiave play-off

Dopo una breve introduzione di Tony D’Amico, Alfredo Aglietti si è presentato ai microfoni dei giornalisti accorsi a Peschiera.

Ecco dunque le principali dichiarazioni del nuovo tecnico gialloblù alla vigilia dell’importantissimo match di Cittadella.

ENTUSIASMO. «Innanzitutto vorrei ringraziare il presidente Setti e il direttore sportivo D’Amico per avermi concesso questa grandissima occasione. Torno a Verona carichissimo, avrei firmato anche solo per disputare 18 minuti, figuriamoci 180! Ora ho due partite a disposizione per dimostrare di meritarmi questa fiducia: vorrei riuscire a gettare le basi per una lunga permanenza qui. Spero inoltre di riuscire a trasmettere ai ragazzi almeno la metà del mio entusiasmo, anche se non credo ce ne sia bisogno vista l’importanza dei prossimi due match che ci attendono».

FIDUCIA. «Ho grande fiducia in questo gruppo: credo che la nostra sia la rosa più forte della categoria, nonché la migliore che io abbia mai avuto a disposizione, quindi partendo da questo presupposto so che potremo fare grandi cose e ottenere grandi risultati. Ciò ovviamente non basta, alla qualità va abbinata la “cazzimma”. Il morale in questo momento? Chiaramente quando c’è un cambio in panchina è sempre un dispiacere per tutti, però ora concentriamoci sul presente».

CITTADELLA. «Sono arrivato da un paio di giorni e abbiamo avuto pochissimo tempo, quindi ci siamo concentrati più sull’aspetto mentale che su quello tecnico-tattico. In vista di domani è infatti fondamentale eliminare le scorie della partita con il Livorno, perché sarà una partita che probabilmente verrà decisa dagli episodi, e quindi servirà essere lucidi, attenti e cinici: nella peggiore delle ipotesi dovremo tornare a casa con uno 0-0. Indicazioni di formazione? So solo che domani mancheranno Zaccagni, squalificato, e Di Gaudio, il quale ieri ha avuto un problemino fisico».

CAMBI. «Come ho detto, non abbiamo avuto molto tempo per preparare qualcosa di diverso in vista del Cittadella: cambiare l’identità di una squadra in 48 ore è ovviamente impossibile. Dopo il match di domani però farò le mie valutazioni. Cambio di modulo? Valuterò di giocare con le due punte, ma escudo il 3-5-2: limiterei troppo questa squadra. I moduli comunque rimangono sulla lavagna: l’importante da qui in avanti sarà l’interpretazione che daremo alle partite, durante le quali dovremo utilizzare meno il fioretto e più la sciabola».

IL “FATTACCIO”. «Per quanto risalga ormai alla preistoria, mi ricordo bene la contestazione che seguì al giorno in cui lanciai la maglia ai tifosi della Reggina, un gesto di cui mi pentii subito dopo. Ebbi però il coraggio di affrontare la Curva, prendendomi gli insulti, e i tifosi capirono che non fu un gesto irrispettoso, ma solo frettoloso».

MUNARI, PAZZINI E DI CARMINE. «Ieri a fine partita mi sono fermato a parlare con Munari e Pazzini perché sono le “chiocce” del gruppo, e quindi ho chiesto loro di aiutarmi a trasmettere un messaggio di fiducia al gruppo. Di Carmine? È un bravissimo ragazzo e dà sempre tutto quando va in campo, ma spesso si “auto-limita”, vedendo fantasmi dove non ce ne sono: spero, conoscendolo già (il mister lo ha allenato a Chiavari, ndr), di riuscire a trovare le parole giuste per sbloccarlo».

I TIFOSI. «Conosco bene il pubblico di Verona, e credo che già domani ci sarà un seguito di tifosi importante:  speriamo che anche gli “indecisi” alla fine decidano di venire a darci una mano. Poi ovviamente starà a noi dare uno sprint per fare in modo che continuino a farlo… Paura di arrivare dopo Pecchia e Grosso? No, so bene qual è il ruolo dell’allenatore: se si vince è bravo, se non vince non lo è, quindi spero che mi valuteranno in base al mio operato».

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Male che vada 0-0 non è una bella mentalità?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Speriamo….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

“Foto entusiasmo”! Soprattutto el televicentin!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Si vede che te si bello carico??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

SOSTENIAMO ⚽️⚽️
L’ HELLAS ??
E AGLIETTI ??
SPERIAMO SOLO CHE NON SIA TROPPO TARDI PER COLPA DEL “BUFFONE”
(??????)
??????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

D’amico va via che te porti pegora

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News