Resta in contatto

News

Serie B: Di Cintio gongola, Gravina convoca un summit d’urgenza

L’avvocato della Pro Vercelli non può che essere soddisfatto della sentenza, mentre il presidente della FIGC è costretto a correre velocemente ai ripari

«Ora la palla passa alla Federazione, che deve attuare mi auguro in tempi brevi la procedura dei ripescaggi. Ma non c’è dubbio che la serie B debba tornare a 22 squadre. Immagino che la FIGC non abbia intenzione d’impugnare questa decisione, del resto non ci sono nemmeno i presupposti. Spero inoltre che la Lega di Serie B non voglia andare allo scontro. La Ternana ha già giocato cinque partite in serie C? È un problema della Lega di B e della Federcalcio. Intanto è stata vinta la partita più difficile, quella sul format del campionato e il TAR ci ha dato ragione».

Queste le dichiarazioni rilasciate da Cesare Di Cintio all’ANSA: l’avvocato della Pro Vercelli ha così espresso tutta la propria soddisfazione per l’esito del processo che, di fatto, ha riportato il format della Serie B a 22 squadre.

Nel frattempo, come riportato dal collega Gianluca Di Marzio, il neo presidente della FIGC Gabriele Gravina ha convocato un summit d’emergenza per questo pomeriggio. L’obiettivo? Decretare quale sarà l’organo che dovrà decidere chi tra Ternana, Siena, Pro Vercelli, NovaraCatania e forse l’Entella potrà essere ripescato.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News