Resta in contatto

News

Milan, sanzioni in vista. Fassone: “Speriamo siano lievi”

L’ad rossonero dopo l’incontro con la Uefa: “Speriamo in sanzioni che non ci tarpino le ali”

Dopo aver presentato alla Uefa il “dossier Milan” per il settlement agreement, Marco Fassone, ad del Milan, ha spiegato l’andamento dell’incontro di Nyon. “E’ la terza volta che incontriamo questa commissione – ha detto -. Gli abbiamo dato un aggiornamento su come è andata questa stagione a livello economico. Un dato bello, visto che a livello economico-finanziario è andata meglio rispetto alle previsioni che loro avevano in mano a conferma della grande attenzione che mettiamo sui parametri economico-finanziari. Gli abbiamo ripresentato il piano dei prossimi anni e di come il Milan possa essere rispettoso delle regole del FFP. C’è stata una lunga discussione con loro. Ormai conoscono linea su linea, quasi meglio di me. Ci siamo lasciati con rispetto e rimaniamo in attesa che tornino da noi con delle proposte e per validare il nostro piano”.

E’ acclarato che il Milan, nella gestione precedente alla nostra, non ha rispettato i parametri del FFP – ha ammesso Fassone -. Il Milan è sotto investigazione perché negli anni 14-15, 15-16 e 16-17 non ha rispettato i famosi parametri del break-even, altrimenti non saremmo qui. È presumibile che nella proposta di agreement ci saranno delle sanzioni. Auspichiamo che possano essere contenute e che la commissione tenga in considerazione che c’è stato un cambio di proprietà e che noi ce la stiamo mettendo tutta per essere rispettosi delle regole e che la ali non vengano troppo tarpate. È quasi inevitabile che qualche sanzione ci sarà”, riporta Sportmediaset.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News