Resta in contatto

Calciomercato

Hellas Verona: stop per Boyé, D’Alessandro difficile

Con la pausa di campionato il mercato di riparazione è entrato nel vivo. Il Verona ha scaldato i motori con tre entrate: Matos, che è stato ufficializzato nella serata di ieri, Petkovic e Boldor, che lo saranno a breve. Altri obiettivi però si allontanano, come riporta La Gazzetta dello Sport sull’edizione odierna.

Lucas Boyé sembra destinato a rimanere dov’è. Il cambio d’allenatore granata e il conseguente arrivo di Mazzarri hanno cambiato le carte in tavola: l’argentino non è più cedibile perché piace al nuovo tecnico. Sull’attaccante era vivo l’interesse di Verona e Benevento, anche se la formazione spagnola del Celta Vigo sembrava nettamente favorita sulle due, nonché più gradita al giocatore. Ora però Mazzarri vuole trattenerlo e la strada che porta a lui si fa tortuosa.

Marco D’Alessandro non ha mai rappresentato una pista roboante. Un giocatore che piace al Verona, ma nulla di serio. I gialloblù lo riporterebbero volentieri all’ombra del Bentegodi, ma su di lui si è instaurata una sorta di asta a cui l’Hellas non sembra disposto, o in condizioni, di partecipare. L’ex atalantino può infatti registrare l’interessamento di Sassuolo e Bologna, che rischiano di rimanere orfane di due fra i loro giocatori più importanti, rispettivamente Politano e Verdi. Napoli e Roma si sono infatti mosse per averli e sulla lista delle alternative più appetibili in caso di una loro partenza è in cima il nome di D’Alessandro. A fare diretta concorrenza al Verona c’è poi il Crotone, ammesso che il Benevento ceda così a cuor leggero un giocatore come lui a una rivale per la salvezza.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Calciomercato