Resta in contatto

News

L’Hellas Verona su FIFA 23: le valutazioni dei gialloblù

Si avvicina l’uscita del nuovo gioco targato EA Sports: ecco tutto quello che c’è da sapere sulla squadra scaligera

Il 30 settembre uscirà FIFA 23, il famoso videogioco di calcio targato EA Sports. Proprio la casa editrice, in anteprima, ha rivelato le valutazioni di alcuni calciatori del gioco, tra i quali anche quelli dell’Hellas.

A spiccare tra i gialloblù è Marco Davide Faraoni, il cui overall (la “valutazione generale”) è di 78, il che lo rende il giocatore “più forte” del Verona.

A seguire ci sono invece Adrien Tameze, Darko Lazovic e Miguel Veloso (tutti a 77). Tra le diverse abilità spicca in particolare la velocità del serbo, parametro in cui ha un più che valido 85, ma anche l’ottimo 82 del capitano portoghese è un valore di assoluto rispetto.

Terzo posto a pari merito per Koray Günter, Lorenzo Montipò, Thomas Henry e Ivan Ilic (76).

Andiamo dunque a vedere tutti i giocatori dell’Hellas e le loro abilità, oltre a una carta speciale dedicata a un ex gialloblù, vale a dire El Gran Capitan Rafa Marquez (N.B. per il momento all’interno del database mancano Chiesa, Terracciano e Sulemana).

GIOCATORI ORO

GIOCATORI ARGENTO

GIOCATORI BRONZO

RAFA MARQUEZ TRA GLI “HEROES”

Menzione a parte per un ex Hellas, il messicano Rafa Marquez, inserito tra gli Heroes, categoria che vede alcuni ex calciatori vestire i panni di supereroi (queste carte nascono in collaborazione con Marvel, colosso americano dei fumetti).

Questa la sua descrizione:

«Non tutti gli eroi sono leader. La maggior parte dei leader non sono eroi. Rafael Márquez ha imparato a essere entrambe le cose. Le gesta eroiche di questo elegante difensore, protagonista per oltre vent’anni con la maglia del Tricolor, comprese cinque FIFA World Cup, lo hanno reso una vera icona del calcio messicano. Anche da giovane, la sua leggendaria leadership era già evidente, come dimostra la fascia di capitano della nazionale ricevuta a soli ventitré anni e indossata poi in cinque diverse edizioni della FIFA World Cup, un record.

Da sempre una stella di prima grandezza, Márquez ha formato con l’ex compagno al Barcellona Carles Puyol una coppia di difensori centrali eccezionale, vincendo la UEFA Champions League nel 2006, primo giocatore messicano a riuscire in tale impresa. Le sue incredibili abilità e il suo straordinario carisma gli hanno fatto guadagnare il soprannome di El Kaiser di Michoacán, oltre allo status di Eroe FUT».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News