Resta in contatto

Rubriche

Venezia-Verona, la probabile formazione gialloblù di CH

Mister Tudor darà continuità alla squadra vista contro il Cagliari, pur con qualche novità

Continuità, ma anche qualcosa di diverso: è probabilmente questo ciò che dobbiamo aspettarci dalle scelte di mister Tudor per la sfida di domani.

Il tecnico gialloblù durante la conferenza odierna ha infatti elogiato alcuni elementi della rosa, lasciando quindi forse trapelare qualche indicazione in vista della sfida del Penzo.

Con questa premessa, andiamo dunque a vedere la probabile formazione anti-Venezia.

CASALE TITOLARE. La sostituzione di Ceccherini e la buona prova offerta da Casale ci fanno pensare che nel terzetto difensivo davanti a Montipò ci sarà anche lui. A completare il reparto, Günter e Dawidowicz.

TORNA TAMEZE. Se c’è un giocatore che in questo momento appare imprescindibile sembra essere Tameze, il quale dopo aver goduto di un po’ di riposo contro il Cagliari dovrebbe tornare dall’inizio. Al suo fianco ballottaggio tra Ilic e Veloso, anche se il tecnico potrebbe essere più propenso a far mettere minuti nelle gambe al giovane serbo. Sugli esterni, manco a dirlo, Faraoni e Lazovic.

CHANCE PER LASAGNA. Le “polveri bagnate” del Cholito Simeone e il buon piglio con cui Lasagna è entrato in campo martedì potrebbe spingere mister Tudor a confermare il numero 11, concedendogli quindi una chance dal primo minuto. Alle sue spalle dovrebbero agire i “soliti” Barak e Caprari, con Bessa pronto a subentrare.

Di seguito, dunque, le nostre previsioni per il derby veneto.

(3-4-2-1): Montipò; Dawidowicz, Günter, Casale; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; Barak, Caprari; Lasagna.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Rubriche