Resta in contatto

News

Barak: “Juric mi vuole leader in campo e nello spogliatoio. Su Ronaldo…”

Le dichiarazioni del centrocampista ceco dopo il pareggio per 1-1 contro i bianconeri

Dopo il pareggio contro la Juventus e il sesto gol stagionale, il centrocampista dell’Hellas Verona, Antonin Barak ha rilasciato alcune dichiarazioni al portale ceco iSport.blesk:

IL TRATTAMENTO RISERVATO DA JURIC. “Sì, devo dire che lo sento. Mi è successo anche nella mia prima stagione a Udine, anche lì ho sentito di avere una posizione forte nella squadra, ma qui ancora di più. L’allenatore vuole che io sia uno dei leader in campo e fuori, per lavorare sui ragazzi e aiutare. È una bella responsabilità, mi fa stare bene quando provo fiducia, mi piace. Poi non vedo l’ora di allenarmi, di andare alle partite. Nel complesso lavoro in modo diverso”.

FIDUCIA  E CONSAPEVOLEZZA. “Contro la Juventus tutti ci davano per sfavoriti, ma io ero sinceramente convinto che stessimo meglio dei nostri avversari. È una sensazione molto rilassante. La fiducia interiore in se stessi se giustificata è molto importante: se la costruisci ogni giorno in allenamento, con un lavoro regolare, poi non hai niente di cui preoccuparti. Sono davvero convinto che a questo livello sia solo la testa a decidere”.

JUVENTUS  E RONALDO. “Ronaldo è un giocatore pericoloso che può fare gol in qualsiasi modo, ma non mi piace la sua concezione del gioco. Penso questo proprio perché non difende molto. Spesso, in diverse fasi della partita, alla Juventus capita di difendere con un uomo in meno”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!
Advertisement

Altro da News