Resta in contatto

Approfondimenti

Juventus-Verona, all’Allianz si proverà a battere il “solito” tabù

I gialloblù in campionato non hanno mai battuto la Juventus in terra torinese. Kalinic, però, sa come far male ai bianconeri

Mancano ormai poche ore alla sfida dell’Allianz Stadium tra Juventus e Verona, un match che vedrà l’Hellas tentare ancora una volta di infrangere il tabù che vede i gialloblù mai vittoriosi (in campionato) in terra piemontese.

Come al solito andiamo dunque a spulciare numeri e curiosità dell’incontro.

I PRECEDENTI. La Juventus è ampiamente in vantaggio per quanto riguarda i precedenti in Serie A: su 58 partite, infatti, si contano 33 vittorie dei bianconeri, 14 pareggi e 11 successi del Verona. Il dato peggiora se si vanno a guardare gli scontri giocati in terra piemontese, dove l’Hellas non ha mai vinto in campionato (25 sconfitte e 4 pareggi). L’ultimo incrocio, però, è stato un trionfo gialloblù: il 2-1 casalingo firmato Borini-Pazzini, infatti, è ancora ben impresso nelle menti dei tifosi dell’Hellas.

I SINGOLI. Il neo-acquisto gialloblù Nikola Kalinic è uno che sa come si fa male alla Juventus: negli otto precedenti incroci, infatti, l’attaccante croato ha segnato quattro reti ai bianconeri. La Vechia Signora, dal canto suo, ha però tra le proprie fila Paulo Dybala, il quale ha messo a segno cinque reti in sette gare contro l’Hellas.

L’ARBITRO. Bilancio tutto sommato positivo per l’Hellas con il signor Pasqua: al momento infatti il Verona è rimasto imbattuto in sei dei precedenti nove incroci (quattro vittorie e due pareggi), anche se le tre sconfitte sono arrivate tutte negli ultimi tre incontri. Ancora migliore lo score della Juventus, vittoriosa in sette occasioni su otto (l’unico “neo” è un k.o. in Coppa Italia contro l’Atalanta).

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti