Resta in contatto

Esclusive

ESC. CH – Prandelli: “I nuovi acquisti possono fare molto bene: occhio a Favilli…”

Giuseppe Rossi, Cesare Prandelli

Il tecnico bresciano, doppio ex di Verona-Genoa, ha parlato ai nostri microfoni a poco meno di una settimana dalla sfida del Bentegodi

Manca ormai meno di una settimana a VeronaGenoa, gara in programma lunedì prossimo al Bentegodi: in vista della sfida, abbiamo quindi deciso di raggiungere il doppio ex Cesare Prandelli per scambiare con lui due chiacchiere sulla partita, ma non solo.

Di seguito, dunque, la nostra intervista integrale all’allenatore bresciano.

Il Genoa potrebbe arrivare a Verona con parecchi Primavera: the show must go on oppure bisogna iniziare a farsi qualche domanda?
«Difficile dare una risposta: quella di quest’anno è stata una ripresa complicata e si naviga un po’ a vista, quindi neanch’io ho un’idea molto precisa. Al momento però c’è un protocollo che è stato firmato da tutti e credo che non si possa fermare il campionato, perciò sono per giocare. Se poi ci si vorrà sedere a un tavolo per rivedere qualcosa e cercare soluzioni alternative ben venga, ma per il momento la situazione è questa…».

Che Hellas hai visto nelle prime tre uscite?
«L’anno scorso il Verona aveva tutti i giocatori al posto giusto e dei meccanismi perfetti, ma ora molte dei calciatori più importanti sono andati e ne sono arrivati di nuovi, quindi penso servirà un po’ di tempo per rivedere quella squadra. Lo spirito e i concetti tuttavia sono rimasti, anche se per ora vengono interpretati in modo diverso».

Torniamo al mercato: come giudichi i movimenti in entrata e in uscita del Verona?
«Chi è andato via ha dimostrato di essere un giocatore importante e infatti è andato in squadre importanti. I nuovi acquisti possono tuttavia fare molto bene: Kalinic e Favilli sono due grandi attaccanti: ovviamente avranno bisogno di tempo per integrarsi, ma speriamo possano farlo al più presto possibile».

Il colpo in entrata che più ti intriga?
«Ho allenato Favilli per sei mesi ai tempi del Genoa, e credo abbia potenzialità straordinarie: ha piede, colpo di testa e fisicità. Non deve essere precipitoso ma allo stesso tempo convincersi di non essere più un ragazzino, bensì un giocatore forte».

Parlando di pedine importanti che se ne sono andate, Amrabat è approdato alla Fiorentina, una piazza che conosci bene: cosa ne pensi?
«Che Amrabat sia un giocatore importante è indiscutibile, ha dimostrato di avere qualità e quantità, è forte fisicamente e nell’uno-contro-uno non perde quasi mai palla. Bisogna vedere come verrà schierato in campo: secondo me non è un regista, però il calcio è bello proprio perché ognuno la vede a modo suo».

Silvestri in Nazionale cosa vuol dire? 
«In questi due anni Mancini ha dimostrato che quando convoca qualcuno, è perché vede in lui delle potenzialità, e finora secondo me ha fatto davvero un ottimo lavoro. Credo quindi che un giocatore in Nazionale sia per tutto il Verona motivo di grande orgoglio».

Ci sono altri giocatori dell’Hellas che vedresti bene in azzurro?
«Quando ero CT ero molto contento quando gli allenatori mi proponevano i propri giocatori, ma al momento io sono un esterno, quindi non faccio nomi. È una questione di rispetto per chi lavora nell’ambiente, come gli osservatori dell’Italia che sicuramente sanno se ci sono giocatori dell’Hellas meritevoli di una convocazione».

Quanta voglia ha Prandelli di tornare ad allenare? Potremmo presto rivederlo su una panchina? 
«Io ho tantissima voglia di ricominciare e mi sto tenendo informato e documentato. Ovviamente, però, il mio ritorno su una panchina non dipende solo da me».

Chiudiamo con un pronostico sulla stagione gialloblù?
«Per come sono fatto io mi concentrerei su una salvezza ottenuta il prima possibile, poi una volta raggiunta si può pensare ad altre cose: dall’anno scorso è cambiato molto, quindi bisogna prima assestarsi. Fossero rimasti tutti i giocatori dell’anno scorso, però, avrei puntato anche all’Europa League…».

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Prandelli: uno che ha intivato due stagioni e poi non ha più capito nà fava

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Esclusive