Resta in contatto

News

Gravina: “Non aspettiamo il 7 ottobre, gli stadi vanno riaperti in maniera graduale e non solo in Serie A”

Le dichiarazioni del numero uno della federcalcio sulla riapertura degli stadi e su altri temi

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, ha parlato a Sky Sport:

ITALIA-OLANDA. “Sarà un appuntamento importante, credo sia doveroso da parte del mondo del calcio, che oggi rappresenta la speranza per tutti i tifosi. Contro l’Olanda auspichiamo una presenza significativa di pubblico, potrebbe essere la svolta per i tornei internazionali, nello sport e nel calcio”.

RIFORMA DEL CALCIO ITALIANO. “Richiede un’assunzione di responsabilità da parte di tutti. Molti si sono lasciati affascinare dalla legge delega e dal limite dei mandati: ma questo non è un tema di attualità. Il tema è dare ai tifosi un calcio che trasmette passione e valorizzare il nostro prodotto”.

RIAPERTURA STADI. “Il calcio ha dimostrato un senso di responsabilità nel rispettare i protocolli. Abbiamo completato la stagione scorsa e il risultato è sotto gli occhi di tutti: contagi pari a zero e rispetto dei protocolli. Non aspetterei il 7 ottobre: abbiamo visto già ieri una piccola presenza negli stadi, ma il calcio è unico e non può essere diverso tra Serie A, B o dilettanti. Intanto gli stadi vanno aperti in maniera graduale. A breve aspettiamo risposte dal Cts su alcune nostre richieste”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News