Resta in contatto

News

Lega Serie A, richiesta formale per giocare le partite a porte chiuse. No ai rinvii delle gare

Calendario fitto di impegni, non ci sarebbe spazio per i recuperi

Il presidente della Lega calcio di serie A, Paolo Dal Pino, ha appena inviato una lettera al Governo, attraverso il ministro dello sport, Spadafora, quello dell’Interno, Lamorgese, e quello della Salute, Speranza, per chiedere che nei territori considerati a rischio coronavirus le gare di calcio non vengano sospese, ma siano disputate a porte chiuse. Lo apprende l’ANSA. Si tratta di un atto formale, che la Lega delle società motiva nella lettera con il “calendario già saturo di impegni” e la necessità che le competizioni si concludano “entro il 24 maggio stante l’avvio dei prossimi Europei di calcio“.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Sfondiamo e entriamo. Come i bei tempi. Tanto son i regola con l’abbonamento. Rai.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Vado allo stadio lo stesso…. 🐒db

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Ma va a cagar, insemenio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

e i soldi degli abbonamenti? ….

Michele
Michele
7 mesi fa

Ma i giocatori sono immuni dal virus?
Non abitano anche loro nelle regioni contaminate, non lo trasmettono a giocatori di squadre provenienti da regioni non contaminate?
Mahhhh!

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News