Resta in contatto

News

Sì al nuovo stadio, ma non simile all’Arena

In Comune la maggioranza richiede un altro tipo di progetto che renda l’impianto differente dall’anfiteatro cittadino

“Sì” al nuovo stadio, ma “no” alla “Nuova Arena”: a quanto infatti riportato sull’edizione odierna de L’Arena, esponenti della maggioranza del Comune avrebbero espressamente richiesto di cambiare il progetto relativo all’aspetto esteriore dell’impianto che in futuro dovrebbe ospitare, tra le tante altre cose, le partite casalinghe dell’Hellas.

Matteo De Marzi, consigliere di Battiti per Verona, architetto nonché presidente della commissione urbanistica, avrebbe infatti dato il suo placet al progetto, presentando tuttavia un ordine del giorno in cui ha invitato “il Raggruppamento temporaneo d’impresa (Rti) in sede di progettazione a rielaborare i prospetti architettonici proposti, al fine di ottenere un’opera differente da quella elaborata. Non deve essere assimilata all’anfiteatro Arena di Verona”.

Sulla stessa lunghezza anche l’assessore all’urbanistica Ilaria Segala, che su Facebook opta per una “architettura contemporanea di qualità, che in città ancora manca”.

Come comunque ricordato dal quotidiano scaligero, l’ordine del giorno non è vincolante per i progettisti, ma è chiaro che essendo stato proposto da esponenti della maggioranza abbia un peso specifico non indifferente.

A questo punto, dunque, non resta che attendere gli sviluppi…

Nuovo stadio di VERONA al via, condivido l’ordine del giorno presentato in Consiglio dal Presidente della commissione…

Publiée par Ilaria Segala sur Vendredi 13 décembre 2019

 

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News