Resta in contatto

Approfondimenti

L’Hellas, San Siro e quel tabù mai sfatato

Il Verona, dalla sua fondazione, non è mai riuscito a battere a domicilio i nerazzurri a casa loro

Sarà una sfida, dura, anzi durissima, quella che nel tardo pomeriggio attenderà i gialloblù di Ivan Juric, chiamati all’impresa su un campo storicamente ostico come quello di San Siro.

Per ingannare l’attesa, andiamo intanto a spulciare numeri e curiosità del match.

IL TABÙ. Sono 56 i precedenti in Serie A tra Hellas e Inter, con i nerazzurri che sono ampiamente in vantaggio con 32 vittorie a 4 (20 i pareggi). Curioso vedere come il Verona nella sua storia non abbia mai vinto a San Siro , un campo che costituisce dunque un autentico tabù per la squadra scaligera.

FORTINO HELLAS, MA… La squadra di Juric arriva al Meazza con i gradi di miglior difesa del campionato (insieme alla Juventus) e come squadra con il maggior numero di clean sheet (quattro), al pari proprio dell’Inter. Attenzione però, perché i nerazzurri sono sempre andati in gol nelle partite di Serie A disputate quest’anno, mentre Lukaku ha già segnato alle altre due neo-promosse.

L’ARBITRO. A dirigere l’incontro sarà il signor Valeri, un arbitro con cui (come vi avevamo raccontato qualche giorno fa) l’Hellas ha un buonissimo score, per la precisione quattro vittorie, un pareggio e due sconfitte in sette incroci. Anche l’Inter ha però un discreto rapporto con il fischietto romano: i nerazzurri con lui hanno infatti portato a casa sei K.O., nove pareggi e tredici successi, l’ultimo dei quali risale alla scorsa stagione ed è un secco 5-0 contro il Genoa di Juric (in quella partita scesero peraltro in campo gli attuali gialloblù Günter, Lazovic, Bessa e Veloso).

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti