Resta in contatto

Rubriche

Verona-Sassuolo, la probabile formazione di CH

Qualche cambio obbligato per Juric, che potrebbe anche decidere di cambiare modo di giocare

La notizia del giorno è senz’altro l’assenza di Veloso: il forfait del portoghese, unito a uno stato di forma non perfetto di Amrabat (entrambe le notizie arrivano direttamente dalla conferenza stampa odierna), costringerà Juric a mischiare le carte in tavola contro il Sassuolo, magari cambiando qualcosa anche a livello tattico per quanto riguarda lo schieramento.

Con questa premessa andiamo quindi a vedere la probabile formazione dei gialloblù per la partita di domani.

CAMBIO MODULO? La grossa novità potrebbe essere rappresentata dal modulo, con un 3-4-2-1 che potrebbe assomigliare molto a un 3-5-1-1 “elastico”. Nessun cambio tuttavia dovrebbe riguardare la difesa, con il solito terzatto RrahmaniKumbullaGünter a protezione di Silvestri.

CENTROCAMPO A CINQUE? Come detto, qualcosa potrebbe cambiare a centrocampo, dove potrebbero esserci cinque giocatori: oltre a Faraoni e Lazovic sulle fasce, potrebbero infatti esserci Pessina in cabina di regia (soluzione già provata in amichevole contro l’NK Bravo) affiancato da due corridori come Henderson e il già citato Amrabat.

PROVACI ANCORA, STEP! Di Carmine non è ancora al top (Juric dixit), quindi appare scontato che ci sarà ancora Stepinski a guidare il l’attacco. Alle sue spalle dovrebbe agire Zaccagni, che probabilmente verrà poi affiancato a turno da uno dei tre centrocampisti centrali, pronti a staccarsi dalla linea per dare manforte al reparto offensivo.

Questo dunque, riassumendo, il nostro probabile starting XI:

(3-5-1-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Günter; Faraoni, Amrabat, Pessina, Henderson, Lazovic; Zaccagni; Stepinski.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Rubriche