Resta in contatto

Rubriche

Verona-Sassuolo, la probabile formazione di CH

Qualche cambio obbligato per Juric, che potrebbe anche decidere di cambiare modo di giocare

La notizia del giorno è senz’altro l’assenza di Veloso: il forfait del portoghese, unito a uno stato di forma non perfetto di Amrabat (entrambe le notizie arrivano direttamente dalla conferenza stampa odierna), costringerà Juric a mischiare le carte in tavola contro il Sassuolo, magari cambiando qualcosa anche a livello tattico per quanto riguarda lo schieramento.

Con questa premessa andiamo quindi a vedere la probabile formazione dei gialloblù per la partita di domani.

CAMBIO MODULO? La grossa novità potrebbe essere rappresentata dal modulo, con un 3-4-2-1 che potrebbe assomigliare molto a un 3-5-1-1 “elastico”. Nessun cambio tuttavia dovrebbe riguardare la difesa, con il solito terzatto RrahmaniKumbullaGünter a protezione di Silvestri.

CENTROCAMPO A CINQUE? Come detto, qualcosa potrebbe cambiare a centrocampo, dove potrebbero esserci cinque giocatori: oltre a Faraoni e Lazovic sulle fasce, potrebbero infatti esserci Pessina in cabina di regia (soluzione già provata in amichevole contro l’NK Bravo) affiancato da due corridori come Henderson e il già citato Amrabat.

PROVACI ANCORA, STEP! Di Carmine non è ancora al top (Juric dixit), quindi appare scontato che ci sarà ancora Stepinski a guidare il l’attacco. Alle sue spalle dovrebbe agire Zaccagni, che probabilmente verrà poi affiancato a turno da uno dei tre centrocampisti centrali, pronti a staccarsi dalla linea per dare manforte al reparto offensivo.

Questo dunque, riassumendo, il nostro probabile starting XI:

(3-5-1-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Günter; Faraoni, Amrabat, Pessina, Henderson, Lazovic; Zaccagni; Stepinski.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Rubriche