Resta in contatto

Hellas Verona Women

Lazzari: “Hellas club organizzato. Voglio recuperare la condizione per un posto da titolare”

Le dichiarazioni del difensore classe 1990 arrivata quest’estate in gialloblù dopo le esperienze con Mozzanica e Inter Milano

Ilaria Lazzari, difensore dell’Hellas Verona Women, ha parlato al canale mediatico gialloblù nell’ormai consueto appuntamento settimanale con la rubrica “A tu per tu”:

CALCIO E LAVORO.Sono tanti anni che gioco e conciliare calcio e lavoro è sempre più difficile. Quest’anno inizialmente mi ero ridotta un po’ di ore di lavoro, sennò non riuscivo ad arrivare a Verona. Sono un’analista, lavoro in laboratorio presso un’azienda farmaceutica, e adesso inizierò a stare di più a Verona. Probabilmente farò un master per fare un upgrade del curriculum e la parte lavorativa passerà un po’ in secondo piano. Il percorso di studi è impegnativo, ma il calcio è diverso: un minuto sei in paradiso e la partita dopo magari sei il peggiore in campo. Sicuramente il calcio ti mette di più alla prova ma concede anche di rifarsi. A lavoro la situazione è un po’ più stabile”.

VERONA. “Ho trovato un Verona molto organizzato, a livello societario non manca niente e in campo lavoriamo bene. C’è un bel mix tra giovani ed esperte. Il campionato è iniziato bene ma è lungo e c’è da lavorare. Siamo positive. E’ stata una trattativa difficile soprattutto perché dovevo coadiuvare il lavoro e il calcio. Sono arrivata a preparazione in corso e ora sto cercando di recuperare per un posto da titolare: se ci riuscirò bene, altrimenti darà una mano alle compagne senza problemi”.

VIAGGI LOMBARDIA-VERONA. “Fare avanti-indietro in treno in questo primo mese è stata tosta. A parte che mi prendono tutte in giro per l’accento milanese, sono contenta, è una nuova esperienza e vediamo come va”.

NAZIONALE. “Avevo delle amiche convocate ed essendo nel calcio da una vita, avere delle amiche a un Mondiale mi ha emozionato. Sono andata a vedere la prima partita, poi vedendo l’entusiasmo della gente ho cercato di coinvolgere altre persone e praticamente le ho viste tutte. Siamo riuscite anche ad organizzare dei pullman dall’Italia per i tifosi. Una bella esperienza. Ora che ci sono le qualificazioni europee abbiamo creato un gruppo per cercare di seguire le ragazze”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Hellas Verona Women