Resta in contatto

News

Maioli a L’Arena: “Quell’unica vittoria a Torino contro la Juve…”

L’ex centrocampista gialloblù ricorda bene lo storico successo raccolto al Comunale durante la Coppa Italia 62/63

3 aprile 1963, Coppa Italia, Juventus-Verona 0-1: è questa l’unica vittoria gialloblù in quel di Torino, una partita che rappresenta quindi un pezzo di storia del club scaligero.

A segnare il gol decisivo fu Giorgio Maioli, centrocampista dal mancino educato che con l’Hellas disputò tre spezzoni della sua carriera.

In occasione del match di sabato, i colleghi de La Gazzetta dello Sport hanno raggiunto l’unico giocatore che con la maglia del Verona fu in grado di costringere alla resa casalinga i bianconeri: di seguito, dunque, le principali dichiarazioni rilasciate dall’eroe di quel quarto di finale:

UNA VITTORIA INASPETTATA. «E pensare che credevamo di andare a Torino in gita: eravamo una squadra di Serie B che affrontava una formazione di campioni. Ci presentammo là con la testa sgombra, tanto che mister Biagini fece anche giocare qualche giovane. Poi però riuscimmo a tenere per tutta la partita, e all’ultimo minuto mi arrivo una palla che calciai sotto al sette: 1-0 per noi e Sivori eliminato».

IL “MAIOLI” DI JURIC. «Chi mi assomiglia in questo Verona? Per lo stile di gioco trovo qualche analogia con Veloso, un mancino puro come me. L’unica differenza che è che lui tocca la palla d’interno, io lo facevo sempre d’esterno».

LA SFIDA DI SABATO. «All’Allianz Stadium ovviamente sarà dura, anche perché se dopo il pareggio di Firenze la Juve non dovesse riuscire a vincere entrerebbe in crisi. Il Verona però è una signora squadra, e se ripeterà le ultime prestazioni potrebbe farcela. Bisognerà poi anche vedere come i bianconeri torneranno dalla sfida di Champions. Diciamo che portare a casa anche solo un punto sarebbe ottimo».

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News