Resta in contatto

News

Cremonese, Bianchetti: “Mi sarebbe piaciuto giocare in Serie A. Tornare al Bentegodi è stato emozionante”

La conferenza stampa di presentazione alla Cremonese dell’ex difensore gialloblù

L’ex difensore dell’Hellas Verona, Matteo Bianchetti, è stato presentato ieri in conferenza stampa alla Cremonese. Queste le sue parole:

“Non ci ho messo tanto a dire sì a Cremona. Già nello scorso marzo con il mio agente avevamo deciso di abbracciare un progetto importante: non nego che mi sarebbe piaciuto confrontarmi con la Serie A, ma scegliendo la Cremonese sono consapevole che questa è la scelta migliore per il mio percorso. La proprietà mi ha tanto voluto e qui c’è tutto per far bene. Arrivo con tanto entusiasmo e ben sapendo che in Serie B bisognerà sempre giocare alla morte in quanto non esistono partite dall’esito scontato”.

CAMPIONATO. “Sarà un campionato imprevedibile: l’anno scorso a Verona ci davano tutti per favoriti e invece siamo riusciti a centrare i playoff a 10 minuti dalla fine della stagione regolare. In questa categoria è fondamentale il gruppo e mi è stato detto che questo è già solido; poi sarà necessario avere continuità”.

INFORTUNIO.  “Sono stati momenti difficili, nei quali la figura del calciatore è finita in secondo piano rispetto a quella dell’uomo. In quei giorni il mio desiderio più forte era poter tornare a camminare. Dopo l’operazione i medici mi hanno rassicurato sul fatto che sarei tornato ad avere una vita normale e quelle parole per me già erano il massimo. Nei mesi successivi, quando ho scoperto di poter tornare a giocare a calcio continuando a fare ciò che amo, è stato un plus. Ringrazierò per sempre l’intero staff medico: sono stati fantastici”.

VITTORIA IN COPPA ITALIA. “Tornare in quello stadio per la prima volta da avversario è stato emozionante. Ho visto cose positive e penso che alla fine la vittoria della Cremonese sia legittima”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News