Resta in contatto

Approfondimenti

Chi è Miguel Veloso, il prossimo acquisto gialloblù

Classico regista di poco movimento ma dai piedi educati, è insidioso su punizione e dotato di ottimo tiro dalla distanza

Come vi abbiamo già anticipato ieri, dopo Bocchetti (per cui mancano ancora alcune “scartoffie” dalla Russia) c’è un altro svincolato ex Genoa pronto ad approdare all’Hellas: stiamo ovviamente parlando di Miguel Veloso.

Il centrocampista, al momento svincolato, sembra infatti essere il prossimo rinforzo per la mediana gialloblù. Ma chi è Miguel Veloso?

CARATTERISTICHE TECNICHE. Il futuro acquisto dell’Hellas è il classico centrocampista “alla Pirlo”, quel tipo di giocatore che compensa la scarsa dinamicità con piedi educati e visione di gioco. Il classe 1986 è inoltre dotato di un buon tiro dalla distanza, e risulta anche piuttosto insidioso sui calci di punizione. Vista anche l’età, è chiaro che alla causa gialloblù potrà fornire anche una buona dose di esperienza, ma è altrettanto palese che per farlo rendere al meglio servirà affiancargli due che corrano anche per lui.

PROFILO INTERNAZIONALE. Veloso cresce calcisticamente nel Benfica e soprattutto nello Sporting Lisbona, dove condivide gli anni delle giovanili con Cristiano Ronaldo. Con i Leões resta ben dieci anni, vincendo due Coppe e due Supercoppe di Portogallo, prima di trasferirsi al Genoa, poi alla Dinamo Kiev (con cui vince due campionati e due Coppe d’Ucraina) e infine di nuovo al Grifone. L’ex rossoblù ha poi fatto tutta la trafila della Seleção lusitana, e al momento può vantare ben 57 presenze e 3 reti con la propria nazionale maggiore.

PUPILLO DI JURIC. Durante la sua esperienza genoana, Veloso è stato allenato da diversi allenatori, ma l’unico a sfruttarne appieno le potenzialità è stato (manco a dirlo) Ivan Juric, con il quale il centrocampista classe ’86 ha potuto mettere in mostra le proprie qualità. Non stupisce quindi che, dovendo scegliere, il portoghese abbia optato proprio per la corte del tecnico croato, con il quale potrebbe dimostrare di poter dare ancora qualcosa al calcio.

IL CONTRATTO. Poco si sa ancora riguardo al contratto, anche se, a quanto riportato sull’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, dovrebbe avere durata annuale. Ancora nessuna notizia, invece, sull’ingaggio.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti