Resta in contatto

News

Cossato: “Reggio al ritorno sembrava una città fantasma. Nel tunnel del Granillo…”

L’ex attaccante veronese, durante la presentazione del suo libro, ha ricordato due dei suoi gol più decisivi in maglia gialloblù

È iniziata alle 18 la presentazione di “24 giugno 2001: dov’eri quel giorno?“, il libro firmato da Michele Cossato, l’eroe che quel giorno a Reggio salvò l’Hellas, e Alessandro Dusi.

In una sala di Porta Palio gremita, Supermike ha raccontato le emozioni vissute non solo al Granillo, ma anche un paio di settimane prima contro il Parma.

Queste dunque le sue parole:

«A Parma fu una partita particolare, mi sono praticamente sostituito da solo. Perotti, dopo avermi chiesto cosa stessi facendo, spinto dal pubblico ha tolto Mutu per buttare dentro me, e io ho segnato: non so nemmeno come ho fatto…

Il 24 giugno invece a fine partita rientrando negli spogliatoi alcune persone presenti nel tunnel ci hanno picchiato, ma non ho sentito niente, e poi hanno provato a sfondare la porta senza riuscirci. Ciò che mi ricordo bene è Reggio sulla strada del ritorno: sembrava una città-fantasma, era deserta…».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News