Calcio Hellas
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

ESCLUSIVA CH – Selva: “Questo Verona punta alla Serie A!”

Lo storico capitano di San Marino ha fatto quattro chiacchiere con noi, parlando di Verona, Nazionale e del suo burrascoso rapporto con il tecnico ravennate

Termina un’era per San Marino: quella giocata giovedì scorso contro lo Spartaks Jurmala (gara terminata 6-0 in favore dei lettoni, ndr) è stata infatti l’ultima partita ufficiale di Andy Selva (a meno che mister Procopio non voglia concedergli la standing ovation nella partita casalinga di ritorno).

L’ex giocatore gialloblù è il record-man di presenze (74) e goal (8) della sua Nazionale, nonché autore della rete che ha portato al Titano l’unico successo della propria storia (1-0 in amichevole contro il Liechtenstein).

A pochi giorni dall’annuncio del suo ritiro abbiamo quindi raggiunto La Belva, che ci ha raccontato qualcosa del suo passato all’ombra dell’Arena, spaziando poi sul calcio sammarinese, sui Mondiali e sul proprio futuro.

Di seguito, in esclusiva per voi, l’intervista integrale rilasciata a Calcio Hellas.

Partiamo dal Verona: hai seguito l’ultima stagione? Cosa ne pensi?
«Che non sia stata stata una grande stagione è sotto gli occhi di tutti, è praticamente impossibile trovare qualcosa di positivo al termine di un campionato conclusosi in questo modo. Speriamo ci sia subito la risalita, il popolo dell’Hellas merita la Serie A».

Dopo un’annata deludente, il mercato sembra promettere bene: sono arrivati molti giocatori, alcuni dei quali sono autentici “veterani” della categoria nonostante la giovane età. Ne conosci qualcuno?
«Sono tutti giocatori che non conosco personalmente, ma sono tutti buonissimi calciatori. Credo che con una rosa così il Verona non possa puntare ad altro che alla promozione diretta».

Qual è il tuo ricordo più bello legato a Verona?
«Nonostante abbia avuto qualche infortunio di troppo, sono stati due anni intensi e molto belli. Il ricordo più piacevole è sicuramente la promozione in B, che era l’obiettivo che ci eravamo prefissati. A dire il vero avremmo voluto raggiungerla l’anno prima, ma purtroppo non c’eravamo riusciti».

Capitolo Mandorlini. Per usare un eufemismo, il tuo rapporto con lui non è mai stato dei più felici: puoi dirci qualcosa di più?
«Siamo entrambi due caratteri forti, è quindi abbastanza normale che all’epoca ci fossero contrasti tra di noi. Ora comunque è tutto risolto: siamo persone intelligenti e ci siamo chiariti più volte negli ultimi anni».

Parliamo della tua Nazionale: come vedi San Marino tra 20 anni? Secondo te è possibile un exploit sulla falsariga di quello islandese?
«Penso che San Marino debba cambiare mentalità e cultura sportiva: qui il calcio è ancora visto come un hobby e non come un lavoro. Se questa idea non cambia, sarà praticamente impossibile ottenere buoni risultati a livello professionistico».

Una battuta riguardante il Mondiale da poco conclusosi: visto che San Marino negli anni ha ricevuto “attacchi” da più parti, per quale eliminazione hai “goduto” di più?
«Non ho goduto particolarmente per un’eliminazione o per l’altra, ma diciamo che quando l’Inghilterra esce da qualche competizione io offro da bere (l’antipatia di Selva per la Nazionale dei Tre Leoni nacque probabilmente qualche anno fa a causa di un alterco del giocatore con alcuni giornalisti inglesi, i quali avevano definito San Marino “troppo scarsa” per partecipare ai tornei internazionali, ndr). Sono presuntuosi e arroganti, e nel calcio questo sicuramente non è un bene».

Ora inizia la tua avventura con l’Under-17 di San Marino. Pensi che questa la carriera da allenatore potrebbe essere il tuo futuro?
«Credo di sì, allenare mi piace molto e trasmettere il mio essere calciatore ai ragazzi mi stimola. Sfrutterò al massimo quest’occasione, e ci metterò tutto l’impegno del mondo. Di sicuro, però, il mio percorso non si fermerà qui: io punto ad allenare le prime squadre, e credo che un giorno non troppo lontano ci riuscirò».

 

https://www.instagram.com/p/BltHYZtBP0V/?taken-by=official_andys76

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'italo-brasiliano, doppio ex dell'incontro di domani, ha parlato anche della propria esperienza in gialloblù...
L'attaccante francese sarà ceduto in prestito. Gent o Cremonese nelsuo destino...

Dal Network

Tantissimi i biglietti venduti in vista della sfida tra il Verona e la formazione ligure...
Il centrocampista del Genoa non sarà in campo nel match contro il Verona...

Altre notizie

Calcio Hellas