Resta in contatto

News

Uno riepilogo della stagione del Settore Giovanile gialloblù

Giovanissimi Regionali Verona

Tempo di bilanci a stagione conclusa per il Settore Giovanile del Verona, un riassunto che però non pare così positivo

L’Arena questa mattina tira le somme per quanto riguarda l’annata del Settore Giovanile dell’Hellas Verona. La conclusione dei playout della Primavera di Antonio Porta, con annessa la sua retrocessione, decreta ufficialmente il finale di stagione dell’attività agonistica anche delle squadre giovanili gialloblù. Malgrado diverse siano tuttora impegnate in tornei e amichevoli, è tempo di fare i bilanci dei risultati ottenuti.

I GIOCATORI DEL DOMANI. Un riepilogo necessario per vedere quali sono le potenzialità dei giovani che un giorno potrebbero indossare la maglia della prima squadra dell’Hellas e portarne in alto in valori. Seguendo lo schema del quotidiano veronese partiamo dai più vicini alla squadra dei grandi, ossia proprio con la Primavera.

La squadra di Porta ha avuto un ottimo exploit iniziale che le ha permesso di raggiungere quota 18 punti al giro di boa della stagione. Nel secondo girone però le prestazioni son calate e i punti raccolti son stati solo 14. I playout contro l’Udinese sappiamo tutti come son andati a finire: pareggio all’andata e sconfitta al ritorno. Retrocessione alla serie cadetta proprio come i compagni più grandi.

Procedendo per età anagrafica passiamo all’Under 17. Anch’essa, con uno score di 25 punti, non si può dire abbia brillato. 17 sconfitte, 8 vittorie e 1 pareggio l’hanno posizionata al quart’ultimo posto in classifica. Stessa sorte anche per gli Under 16: con un egual numero di punti hanno avuto lo stesso posizionamento. Leggermente meglio hanno fatto gli Under 15, un nono posto composto di 9 successi, 4 pareggi e 13 sconfitte.

Passando a livello regionale i risultati son stati invece veramente positivi. I Giovanissimi 2004 hanno trionfato come Campioni del Veneto con un campionato magistrale: 74 punti, addirittura 10 in più delle seconde classificate Chievo e Venezia. Notevoli sono inoltre i quantitativi di reti segnate e subite rispettivamente 117 e 33.

I risultati a partire dai Giovanissimi 2005 fino ad arrivare ai Pulcini 2009, come effettivamente riporta L’Arena sono risultati difficilmente valutabili. L’età è talmente precoce che la vittoria o la sconfitta passa in secondo piano, giustamente vengono valorizzati divertimento, amicizia e valori trasmessi dal calcio. Com’è giusto che sia.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News