Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Clima di fuoco in vista di domenica. E spunta l’ipotesi Corrent…

Pecchia si gioca tutto in novanta minuti contro il Cagliari al Bentegodi. Ma mancano le alternative in caso di esonero…

Ma cosa accadrà domenica al Bentegodi? I tifosi esterneranno il loro disappunto e chissà come giocherà e con quali stimoli l’Hellas affronterà il Cagliari. Già da Peschiera arrivano le prime notizie poco confortanti. Sul lettino del massaggiatore sono finiti alcuni giocatori. Certi di passaggio, altri invece pare possano rimanerci fino a domenica e oltre come Calvano che si è infortunato seriamente.

CLIMA DI FUOCO. Il clima di questi giorni poco aiuta Pecchia a cercare di raddrizzare la barca. A Peschiera si sta vedendo ultimamente anche Margiotta, responsabile del settore giovanile. Due occhi esperti in più aiutano certo il tecnico a cercare di tenere la barra a dritta. Un momento certo non facile per Pecchia, che si gioca tutto in novanta minuti.

FUSCO È ANCORA A VERONA. Ufficialmente il diesse non è più né in sede, né al campo. Eppure non ha ancora fatto materialmente i bagagli. È rimasto in città, anche se le cose quotidiane da sbrigare se le dividono Tony D’Amico, ex giocatore di Cavese e Foggia e collaboratore di Fusco insieme al team manager Sandro Mazzola. Insomma il cordone ombelicale non si è spezzato ma potrebbe accadere domenica in caso di mancato successo contro il Cagliari.

CHI IN PANCHINA? Se arrivasse, una vittoria contro il Cagliari avrebbe del clamoroso, come successe a Firenze contro i viola. La squadra è disorientata e il mister di fatto è a tempo. Insomma il cambio è molto probabile ma non si ha la minima idea di chi possa prendere in mano la squadra. L’ipotesi Corrent con deroga o tutore non è da escludere. Difficile pensare a un nome nuovo.

23 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

23 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti