Resta in contatto

Rubriche

Verona-Atalanta, le pagelle di CalcioHellas

Queste le valutazioni fatte dalla redazione di CalcioHellas per la partita del Bentegodi tra il Verona di Pecchia e l’Atalanta di Gasperini, terminata con la goleada dei nerazzurri grazie alla rete di Cristante, alla tripletta di Ilicic e al gol di Gomez.

 

Nicolas 5,5: “bucato” a freddo da Cristante, se la cava bene nelle altre circostanze anche uscendo con coraggio dalla sua area. Poi sale in cattedra Ilicic e lui può solo raccogliere a raffica palloni dalla rete.

Ferrari 5: sbaglia parecchio perdendo alcuni palloni sanguinosi sulla trequarti difensiva e soffrendo per 90′ l’estro di uno scatenato Spinazzola.

Caracciolo 5: in apnea. Se Petagna non riesce a creare grossi problemi, le incursioni di Gomez e Ilicic lo mandano costantemente fuori tempo.

Vukovic 5,5: nonostante la prestazione dei suoi rimane di gran lunga il migliore tra i difensori, giocando una gara tutto sommato dignitosa e ordinata.

Fares 4,5: soffre molto le continue incursioni di Castagne e il lavoro tra le linee di Ilicic. Ingenuo in occasione del rigore su Petagna assegnato con il VAR. La ripresa poi è un vero incubo. Sfiduciato.

Romulo 5: al rientro dopo la squalifica, non riesce ad esprimersi ai suoi soliti livelli e si fa inghiottire dalla qualità del centrocampo nerazzurro.

Calvano 5: dopo soli 20′ si becca un’ammonizione che lo condiziona un po’. Contro quest’Atalanta non sarebbe bastato nemmeno lo spirito delle partite scorse, oggi inevitabilmente fiaccato dal risultato roboante.

Buchel 5: Cristante e Freuler lo pressano continuamente obbligandolo a forzare la giocata e a sbagliare spesso. Gara decisamente sottotono. Non rientra nel secondo tempo.

(dal 46′ Valoti 5: entra per provare a mettere una pezza all’emorragia di gol. Non ci riesce minimamente).

Verde 5,5: nella prima frazione è tra i più positivi nella formazione scaligera. La palla per Matos è un gioiello vero, ma il brasiliano impatta male. Esce dopo 10′ della ripresa dove aveva fatto comunque vedere ancora qualche buona cosa.

(dal 56′ Aarons 5: entra a partita già ampiamente conclusa. Corre spesso a vuoto).

Petkovic 5: lavora molto per la squadra usando il fisico per tenere su qualche pallone. Si trova però troppo spesso a predicare nel deserto. Esce sconsolato nella ripresa.

(dal 70′ Felicioli sv: entra giusto in tempo per il quinto gol della Dea. Altro non può fare).

Matos 5: parte male regalando la palla da cui nasce il gol di Cristante. Nella prima frazione ha la migliore occasione dei gialloblù ma viene fermato dal palo. Poi ci mette tanta corsa, ma sbagliando quasi tutto. Giornata storta

 

All. Pecchia 4,5: un deciso e preoccupante passo indietro rispetto alle ultime uscite. Il Verona dura meno di un tempo. Qualche buon meccanismo c’è, ma la sua squadra rimane terribilmente fragile a livello mentale.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Emo fato gran schifo, la salvezza sarà molto, ma molto dura da raggiungere. Squadra, dall’inizio del campionato, è stata raffazzonata su, in qualche modo. Non ci siamo, punto !

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Parche’ ghe bisogno dele pagele

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Io non. Sono. D’accordo. Su. La pagella del Verona

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Senza gronta. Mo setti ke fa. Poi senza terzino e punta nn si pup gioca poi nn sison fatti ammonire i diffidati poli 2. Volte

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

CATAPECCHIA VATTENE INCAPACE!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Meglio stare Zitti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Davanti a certe situazioni c e’ solo una cosa da fare:TACERE

Altro da Rubriche