Resta in contatto

News

Vukovic in modalità derby: “Dobbiamo assolutamente vincere, sarà un match durissimo”

Il centrale serbo non vede l’ora di scendere in campo in questo derby che giudica fondamentale per la salvezza

Jagos Vukovic, il guerriero dallo sguardo dolce, come lo definisce L’Arena durante la sua intervista, si appresta a giocare il suo primo derby veronese: “So che è molto sentito, i miei compagni me lo hanno detto subito. Ma ogni derby lo è, soprattutto in situazioni come queste in cui tutte e due le squadre hanno grande bisogno di punti“, il difensore serbo, sempre uno dei migliori del Verona nell’ultimo periodo, malgrado i risultati piuttosto altalenanti, ne ha vissuti parecchi di derby, in particolare quello tra Stella Rossa, dove è cresciuto calcisticamente, e Partizan Belgrado.

BATTAGLIA PER I 3 PUNTI – “Io guardo dalla nostra parte, dobbiamo assolutamente vincere e aggiungere tre punti alla nostra classifica” continua il centrale, “abbiamo vinto l’ultima gara e sicuramente siamo molto motivati, c’è entusiasmo e tanta voglia di fare bene“. Ma anche il Chievo vive in una situazione simile, in cui ha bisogno di raccogliere punti, con la crisi di risultati che attanaglia la squadra di Maran la pone sullo stesso piano di quella di Pecchia:Anche loro hanno bisogno di punti, hanno attraversato un momento complicato e sono comunque in una posizione non tranquilla, sarà durissima“.

ASTORI – Sul match precedente contro il Benevento, rinviato dalla FIGC per la scomparsa di Astori, il difensore serbo si dice pienamente d’accordo: “Assolutamente sì, per una questione di rispetto verso la sua famiglia, non si poteva fare altrimenti. È stata una notizia terribile, un colpo per tutti: ancora difficile da credere, davvero pazzesco“.

POSSANZA FISICA – Nel derby, per doti fisiche, il più probabile allacciamento di marcature sarà quello tra Vukovic e Inglese, l’uomo più pericoloso del Chievo:Sono qui da poco e non c’ero all’andata, quindi non lo conosco molto, ma in questi giorni analizzeremo bene tutta la loro squadra e ovviamente anche gli attaccanti con cui dovremo confrontarci“. Le stazza e la fisicità del classe ’88 si sentono molto anche in area avversaria, già un gol per lui all’esordio al Franchi e un tocco che ha favorito la rete di Valoti contro il Torino: “Sono contento, appena posso cerco di andare in attacco sui calci piazzati, visto che sono il più alto…scherzi a parte, mi piace poter aiutare anche in avanti i compagni, se poi vengono gol o assist mi fa ancora più piacere“.

GOL NEL DERBY? – Sarebbe bellissimo, se quel gol al mio esordio è stato fantastico ora mi piacerebbe fare un sogno ancora più grande: non ho mai segnato una rete in un derby, chissà che non ci riesca al Bentegodi. Io o qualche mio compagno comunque non importa, basta andare in rete. E prenderci i tre punti“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News