Resta in contatto

Approfondimenti

Mercato e campionato: Verona, non scordare l’obiettivo

Hellas Verona curva sud

Sono passate solo 24 ore dalla riapertura del calciomercato, e all’improvviso ci si concentra tutti lì, quasi dimenticando per un po’ il resto, i problemi, seguendo solo chi va e chi viene, sperando che alcuni rimangano.

Tutto molto divertente, interessante scoprire i movimenti, sentire nomi, fare congetture sperando di azzeccarle. Ma sia chiaro, i nodi rimangono lì, da sciogliere, ed è bene non dimenticarsene, per non pensare che chi arriverà sarà il salvatore della Patria.

Napoli-Verona è una sfida sentita da entrambe le tifoserie, un dualismo che forse esula dal campo, che accende gli animi dei tifosi, a volte troppo in passato. Indipendentemente dalla posizione coperta in classifica, è la sfida delle sfide.

Sia Sarri che Pecchia cercano una ripartenza, seppur in situazioni diverse: il Napoli dopo la sorprendente esclusione dalla Coppa Italia, il Verona la parola ripartenza la cerca ormai da qualche settimana.

Al San Paolo non sarà facile, per niente: il Verona andrà nella tana nel lupo alla ricerca di punti. Ci vorrà coraggio, tanto, ma soprattutto la fame di vittoria, perché il calciomercato sarà divertente, ma i punti non arrivano dall’aver piazzato qualche colpo in più.

Quindi forza e coraggio, perché è arrivato il momento di decidere in che direzione si vuole andare: se verso la Serie A o la Serie B. E non per questioni economiche, no, perché ci si deve ricordare che è sempre molto più di questo: il mercato sentenzia chi va e chi viene, ma non bisogna mai dimenticare chi resta di sicuro. I tifosi. Quelli no, non se ne vanno, saranno lì anche il 31 gennaio alle 23.00, quando chiuderà l’ennesima finestra di mercato.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti