Resta in contatto

Approfondimenti

Cerci-Valoti, la strana coppia d’attacco gialloblù

Dalle ultime indicazioni dell’allenamento odierno pare che anche per la sfida con la Spal di domani pomeriggio, la coppia d’attacco titolare sarà quella formata da Cerci e Valoti.

Con Pazzini non al 100%, Kean appena rientrato dall’infortunio e Bessa che fatica a trovare la condizione migliore, saranno ancora loro due a guidare l’attacco gialloblù.

Dopo le partite con Sassuolo e Genoa quindi, Pecchia sembra deciso di riproporre quest’attacco anche contro la Spal. Si tratta di una coppia insolita e piuttosto strana che certamente sarebbe stato difficile pensare di vedere all’inizio di questa stagione. Ne Cerci ne tantomeno Valoti hanno le caratteristiche da attaccante puro.

Se però per Cerci si tratta di un cambiamento di posizione comprensibile, visto che con gli anni rapidità e corsa finiscono per venir meno e partire troppo defilato e lontano dalla porta potrebbe fargli perdere in efficacia, per Valoti il mutamento di posizione è più marcato. Pecchia in questo modo lo trasforma da centrocampista ad attaccante, cercando di sfruttare i suoi movimenti senza palla e utilizzando le sue buoni doti atletiche anche in fase difensiva, dove Valoti può sacrificarsi di più di giocatori come Kean e Pazzini.

Per ora questa strana coppia ha funzionato bene con il Sassuolo, un po’ meno con il Genoa. Vedremo come si comporterà domani contro la Spal. Certamente avere davanti due giocatori come Cerci e Valoti toglie qualche punto di riferimento sia al Verona che al suo avversario. Più mobilità, ma meno presenza in area di rigore. Proprio per questo domani il Verona non deve fare l’errore visto a tratti contro il Genoa di affidarsi ai cross dal fondo, facili prede per la difesa avversaria, ma piuttosto sfruttare la velocità della coppia, assitita da dagli esterni di centrocampo rapidi e tecnici come Romulo e Verde. Solo così il Verona può pensare di mettere in difficoltà una squadra fisica e spesso molto chiusa com’è la Spal.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti