Resta in contatto

Approfondimenti

Tutto in novanta minuti

Tutto in novanta minuti. Fabio Pecchia si giocherà il proprio futuro sabato a Reggio Emilia contro il Sassuolo. La società, insieme al tecnico, sta giocando l’ultima carta, quella del ritiro a Collecchio. Ci si riposa all’Hotel Parma Congress e poi si suda nel centro sportivo dove il club di Tanzi costruì i propri successi.

Il Verona risponde” ha detto il ds Fusco, “i ragazzi seguono l’allenatore e con il Bologna è mancata soltanto la fortuna”. Non c’è al momento la voglia di cambiare anche perché l’Hellas ha davanti a sé tre gare sulla carta non impossibili per dimostrare che può restare in Serie A. Nell’ordine Sassuolo, Genoa e Spal. Pecchia recupera Ferrari, Bessa e Kean mentre Pazzini si sta curando il tendine. Tutti disponibili per Reggio Emilia e tutti consapevoli che può essere la gara che deciderà un’intera stagione.

QUESTI NO Nell’ipotesi che la scintilla non arrivi, il ds Fusco è già stato incaricato da Setti di sondare l’eventuale sostituto di Pecchia. L’idea romantica di Malesani non troverebbe riscontro, come quella di un possibile ritorno di Mandorlini. Troppo complicato nel passato il rapporto fra Setti e il tecnico romagnolo. Fusco conosce molto bene Francesco Guidolin che potrebbe finalmente coronare un sogno, ovvero quello di allenare l’Hellas. Lui dal Montebelluna, giovanissimo nei primi anni settanta, passò in gialloblù. E fra vari prestiti e ritorni riuscì a centrare una promozione in A da capitano nel Verona di Bagnoli ma non è mai riuscito ad esserne il tecnico. Purtroppo il suo ingaggio ed una valutazione globale lo terrebbero ancora lontano dagli scaligeri.

QUESTI SÌ Più chance avrebbero invece Mimmo Di Carlo, fu contattato anche quando due anni fa Setti esonerò Mandorlini e Beppe Iachini. Quest’ultimo con più possibilità rispetto a Di Carlo. Una cosa è certa serve un allenatore che abbia esperienza di Serie A. Per questo è uscito pure il nome di Stefano Colantuono ex Bari, Udinese e Atalanta. Fusco resta abbottonato e in cuor suo spera in un riscatto del Verona di Pecchia. In fine da non scartare l’ipotesi di Edy Reja, che allenò l’Hellas nella stagione 1992/’93 in Serie B.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Ma avete visto che faccia ha in questa foto CATAPECCHIA? Poro Hellas….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Il Verona devo solo vincere ……

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Ultima spiaggia ultimo bagno ?????

Altro da Approfondimenti