Resta in contatto

Esclusive

ESCLUSIVA – Mandorlini: “Nazionale? Preferirei il Verona, ci verrei anche a piedi”

Mandorlini

Sassuolo-Hellas Verona, 14a giornata di Serie A 2017/18: Fabio Pecchia si presenta alla partita con 6 punti in classifica. Frosinone-Hellas Verona, 14a giornata di Serie A 2015/16: Andrea Mandorlini si presenta alla partita con 6 punti in classifica. Ma c’è chi non crede alle coincidenze. CalcioHellas ha parlato in esclusiva con uno dei più amati allenatori della storia recente gialloblù. Un uomo che, francamente, tornerebbe a Verona pure a piedi.

Due stagioni fa è stato esonerato alla 14a giornata con 6 punti in classifica: Sassuolo è decisiva per Pecchia?
Non so se sia decisiva, sono tutte importanti. Io credo poco alle coincidenze, credo al campo e alle partite importanti come lo era quella con il Bologna. L’importante ora è fare punti. Sull’allenatore le decisioni le prende la società. Sono loro che decidono e come sempre cercheranno di fare il meglio per il Verona“.

Se le dicessero: dopo il Sassuolo torna Mandorlini ad allenare il Verona?
Per me Verona è una cosa a parte. Non potrei mai rifiutare un incarico così, ma stiamo parlando di niente. L’importante è che ora la squadra faccia i punti. Io sarei sempre contento di tornare, ma è difficile per mille motivi. Per me Verona non è mai stata una parentesi chiusa e me ne rendo conto ancora adesso però è così. A Verona ci tornerei anche a piedi. Anche in una situazione precaria com’è adesso, ma mi auguro che le cose si sistemino e che, per il quieto vivere di tutti le cose vadano bene. Se sia una parentesi chiusa dalla parte opposta va chiesto ad altre persone, per me Verona non è mai stata chiusa e non sarà mai chiusa Verona, ma non credo che dipenda da me“.

Pecchia ha Pazzini, Mandorlini aveva Toni. Chi è più fortunato? Come vede questo impiego da precario di Giampaolo?
Io Toni all’ultimo anno non l’ho mai avuto, l’ho recuperato alla quattordicesima ma ormai era tardi. Io in quel periodo non sono stato molto fortunato, sia Toni che Pazzini non li ho mai avuti dalla quarta giornata e non averli per dieci giornate in una squadra che si deve salvare è un dato importante; io non li ho avuti e le cose non sono andate bene. Sono due cose diverse, in quel momento avevamo tanti infortuni. Sicuramente Pazzini è un giocatore importante in Serie A. Precario vuol dire che si hanno alternative a lui, in questo momento non mi sembra ce ne siano“.

Ha avuto giocatori molto validi il primo anno in A (2013/’14), un po’ meno l’ultimo anno (2015/’16). Manca un progetto di stabilizzazione in massima serie?
Fatico a parlare di oggi: sicuramente il Verona ha avuto buoni giocatori e quando li ha avuti ha fatto bene. Quando non li hai qualche problema viene fuori. Quando non si hanno buoni giocatori o non si è fortunati ad averli non lo so perché (piccola risata, ndr), però questo è quello che è successo a me. Io ho avuto la fortuna di avere buoni giocatori, di avere un ambiente positivo e adesso credo che non sia così“.

Cos’ha pensato quando Toni ha lasciato il posto da dirigente del Verona?
Credo che Luca doveva, poteva, anche perché se lo meritava, rimanere un punto fermo della Società. Così non è stato ma chi decide è sempre più in alto“.

I migliori del Verona in questo avvio di campionato?
Rômulo. Lui è un giocatore che non ho mai avuto se non il primo anno, ma si vedono i giocatori che hanno fatto la Serie A e hanno esperienza: gli altri hanno pagato un po’ lo scotto. Rômulo alla Juventus ha giocato poco, si è fatto male e ha saltato anche i Mondiali. È un giocatore che deve stare bene e quando era con me il primo anno credo abbia fatto la miglior stagione da quando è qua in Italia. L’ho utilizzato da centrocampista, ma è un giocatore che se sta bene può fare anche tanti altri ruoli“.

Mandorlini allenatore della Nazionale…
Verrei molto più volentieri a Verona. A parte gli scherzi: verrei molto più volentieri a Verona che ad allenare la Nazionale. In entrambi i casi ci sarebbe da lottare e far fatica. Sono entrambe situazioni in cui devi ripartire“.

53 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
53 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Purtroppo il calcio non ha riconoscenza! A chi critica Mandorlini dico di ricordarsi dove eravamo quando è arrivato ! Sempre uno di noi !??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Direi di no…. Le minestre riscaldate…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

No ….anche se l’attuale mister sta’ facendo peggio. Rivorrei sogliano.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

No

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Subito.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Un mister vincente si prende subito ,anche se le minestre riscaldate a volte non vanno bene .

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Certo che si’.. S e’ pure tatuato Hellas..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

niente para** a Verona…lui stesso ammette di aver avuto giocatori di livello che gli han salvato il *** se no la serie B con il suo non gioco la vedevamo da subito…no grazie ciaoooooooooo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

ANCA NO

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Il Mandorlo aveva tanti difetti,il più grande quello di essere un testone e di fare spesso i cambi in ritardo, ma almeno aveva un anima,ci metteva grinta e rabbia e poi aveva i colori gialloblu tatuati sulla pelle.Ci ha tirato fuori dalla melma. Catapecchia ? un brao butel. ..e basta. Par far l’allenator ghe vol altro,testa,cuore…e gli attributi.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Santo subito!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Noooooooo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Sicuramente una squadra piu quadrata. Il bel gioco??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Jett o’ sangue!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

MANDORLINI SEMPRE MITICO MISTER

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Le minestre riscaldate risultano spesso indigeste…e poi cosa potrebbe fare in una situazione come questa?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Odio il suo modo di impostare la difesa sempre troppo bassa senza cercare un approccio di salita .Per l’Hellas serve un motivatore !

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

E anche Sogliano ../=\

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Si io subito lo so può discutere ma non ditemi che ci ha messo anima e cuore

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Si subito…Mandorlini a vita /=\

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

No

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Si subito solo per il suo carattere ed attaccamento ai colori gialloblu

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Subito

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Per favore pietà

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Setti è un mercenario lo fa’ solo per arricchirsi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Gnanca par sogno

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Nooooooooo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

No

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Molti tifosi dovrebbero sapere
Che quando una squadra retrocede prende denaro
Quando una squadra sale di serie pagano
Dove li spende questo presidente questi soldi
Più’ gli abbonamenti
Non ha comprato nessuno si vergogni
A prendere on giro i tifosi in memoria dello scudetto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Lo rivorrei certamente
Perche’ il responsabile
Delle sue dimissioni era setti
Che se ne dovrebbe andare lui

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

A Verona ci vuole gente con la squadra nel cuore. Oggi purtroppo nessuno all’interno della società ha questo.
Mandorlini sarebbe l’uomo giusto a oggi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

N O.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Si ma subito!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Subito

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

No perché è uguale a pecchia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Serve un tecnico
All’antica
Gioco all’italiana
Irrobustire la difesa e pedalare

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Un grande SI

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

No

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

no perche’ quando c’era dicevamo che volevamo cambiarlo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Certamente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Si,anche subito

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Si….subito….vero sior Mario?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Lui ha il cuore gialloblu dico si

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Chiunque al posto di Pecchia.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Assolutamente Si

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Siiiiiiiìiiiiiiiii subito/=\

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

No

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Grande mandorlo!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Conosce l’ambiente anche se è stato esonerato quindi si

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Si subito

Altro da Esclusive