Calcio Hellas
Sito appartenente al Network

Verona-Lazio 1-1, le pagelle gialloblù di CH

Henry uomo della provvidenza, ma contro i biancocelesti steccano in tanti

Il Verona esce dalla sfida del Bentegodi contro la Lazio con un punto che dà grande morale e aiuta a smuovere la classifica: i gialloblù, dopo essere andati sotto in virtù di un gran gol di Zaccagni, hanno infatti rimontato con Henry.

Come di consueto, andiamo dunque a vedere le pagelle dell’Hellas.

MONTIPÒ: 6

Può poco sul gran gol di Zaccagni, per il resto ordinaria amministrazione e un po’ di esperienza quando c’è da far scorrere il tempo dopo aver trovato il pareggio.

TCHATCHOUA: 5

Premessa: il terzino non è il suo ruolo, quindi non ha nemmeno troppo senso accanirsi. Sul gol però si perde Zaccagni e in generale quando si tratta di difendere regala più di qualche brivido. Oggi, poi, manca anche il suo apporto in fase offensiva, anche se spesso è perché le sue generose sovrapposizioni non vengono premiate dai compagni.

COPPOLA: 6

Si vede passare davanti Zaccagni sullo 0-1, ma non ha grandi colpe. Per il resto offre una prova solida.

AMIONE: 6,5

Regala un paio di incertezze in uscita, ma poi si assesta, cresce e tiene botta.

TERRACCIANO: 6

Meno appariscente rispetto al solito, deve ovviamente pensare più a contenere che a offendere.

FOLORUNSHO: 5

La sua involuzione continua. Anche oggi non riesce a imporsi.

DUDA: 4,5

Le sbaglia quasi tutte, regalando una serie di errori non da lui e lasciando anche i compagni in dieci. Alla prossima riposerà e forse questo gli farà bene.

NGONGE: 6

Irritante per buona parte di gara, sbaglia quasi sempre l’ultima scelta. Sul gol, però, c’è tanto di suo: quel tiro-cross (lasciamo il beneficio del dubbio sulla volontarietà) su cui Provedel non riesce a intervenire in modo pulito è il jolly che serviva al Verona per trovare un insperato pareggio.

SERDAR: 5

In campo a sorpresa, ma il più sorpreso appare lui: vaga per il campo senza una meta, esce dopo un tempo in cui risulta impalpabile.

SUSLOV: 6

Mette lo zampino sul gol quando, ciabattando, serve Henry per l’1-1. Per oggi va bene così.

DJURIC: 6

Pochi palloni giocabili, impegno encomiabile nel tenerli e smistarli per i compagni.

LAZOVIC: 6

Prova a combinare qualcosina, poi è costretto ad arretrare quando Duda viene espulso. Premiamo la disponibilità al sacrificio.

HENRY: 6,5

Al posto giusto al momento giusto, trova la seconda rete consecutiva con un colpo… di bacino. Secondo punto regalato a Baroni dal francese che, sotto Natale, si sta riscoprendo piuttosto generoso sotto questo aspetto…

HONGLA: 6

Fa il suo.

MBOULA: 6

Ha voglia di giocare e regala un paio di spunti interessanti, guadagnando anche una punizione che permette al Verona di respirare in uno dei momenti di massima pressione da parte della Lazio.

MAGNANI: s.v.

BARONI: 6

Il Verona del primo tempo è abulico e mai davvero pericoloso, anche perché la scelta di Serdar non paga. Meglio nella ripresa, quando i rischi corsi calano e, probabilmente alla prima vera occasione, arriva anche il pareggio. Questo è un punto che dà enorme morale.

Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Solo qualche giorno fa TCHATCHOUA è esploso, Faraoni in panchina, oramai fine carriera, scarso, non ce la fa più. Oggi TCHATCHOUA tra i peggiori, marcare non è il suo ruolo e anche in preposizione si è visto poco! Meno male che doveva marcare Zaccagni!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Baroni 4; se i voti negativi a carico dei giocatori citati sono veritieri, la responsabile è proprio di chi comanda la baracca: Duda doveva essere cambiato in tempo, prima del rosso e tachotchoua come terzino non rende, bastava mettere terracciano a centrocampo al posto di Folo e scambiare i ruoli con tachotchoua. Poi Bonazzoli e Saponara non si possono più vedere in panca preferendo mboula

Toni postin
Toni postin
2 mesi fa

Folorunsho e Duda hanno bisogno di un po di riposo . Prestazioni insufficienti

Articoli correlati

Serdar il migliore in una partita opaca decisa da un'uscita sbagliata di Montipò...
L'Hellas trova un buonissimo punto contro la Vecchia Signora. Folorunsho fa il fenomeno, ma bene...
Il Verona non strappa applausi, ma alla fine trova un punto che smuove la classifica...

Dal Network

L'espulsione a tempo sarà testata in Inghilterra, ma Ceferin non è convinto e la FIFA...
Verona beffato: il difensore sta per diventare un giocatore granata...
Calcio Hellas