Resta in contatto

Approfondimenti

In attesa del centrale, si rimpolpano le fila gialloblù

L’arrivo di Depaoli e i recuperi di infortunati e squalificati permetterà a Tudor di avere qualche alternativa in più

Il Verona si prepara ad affrontare il 2022 con una rosa rimpolpata rispetto agli ultimi mesi dell’anno ormai andato: oltre agli scontati ritorni dalle squalifiche di Ceccherini e Magnani (il quale però probabilmente salterà la sfida contro lo Spezia causa Covid), Tudor a breve potrebbe festeggiare anche i ritorni dall’infermeria di GünterBarak e Kalinic.

A metà gennaio si dovrebbe inoltre rivedere Frabotta, giocatore ormai sulla via del recupero e sicuramente ansioso di mettersi a disposizione della causa scaligera, mentre sull’altra fascia ci sarà un Depaoli in più. Faraoni e Lazovic, insomma, all’occorrenza avranno finalmente l’opportunità di tirare il fiato.

Una volta rientrati tutti i giocatori sopraindicati, gli unici “buchi” dovrebbero essere a centrocampo e in difesa: il primo è causato dalla partecipazione di Hongla alla Coppa d’Africa e probabilmente non verrà “tappato”, aspettando dunque il ritorno del mediano camerunense, mentre al secondo, quello relativo all’infortunio di Dawidowicz (e alla probabile partenza di Çetin), si proverà a mettere rimedio attraverso il mercato.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti