Resta in contatto

Le Pagelle di CalcioHellas

Hellas Verona-Catanzaro, le pagelle gialloblù di CH

Günter sicuro, Veloso ha il piede caldo, Lazovic e Zaccagni si intendono alla perfezione. Delude, invece, Kalinic

Inizia con un 3-0 al Catanzaro la prima dell’Hellas Verona di Di Francesco. Gialloblù che chiudono la partita già nella prima frazione grazie ai gol di Gunter, l’autorete di Fazio e la punizione di Lazovic. Queste le nostre pagelle:

Pandur: 6. Serata di ordinaria amministrazione per il portiere croato. Risponde presente nell’unico tiro nello specchio da parte del Catanzaro.

Dawidowicz: 6. Prestazione solida e con poche sbavature per il difensore polacco.

Günter: 7. Sicuro in marcatura e abile nell’impostare l’azione, contro un avversario comunque di livello inferiore. Suo il gol che sblocca la partita. (Dal 67′ Hongla: 6. buon impatto sul match alla prima ufficiale in gialloblù).

Ceccherini: 6. Qualche imprecisione in fase offensiva ma fa buona guardia come terzo di sinistra (Dal 67′ Magnani: 6. poco impegnato dagli avversari, ma quando vengono avanti si fa trovare pronto).

Cancellieri: 6,5. Di Francesco lo schiera sulla fascia destra e lui lo ripaga con una prestazione di personalità e impegno. Dal suo cross arriva il raddoppio gialloblù con l’autorete di Fazio. Qualche difficoltà in fase di ripiegamento a inizio ripresa quando il Catanzaro sfiora il vantaggio in ben 3 occasioni. In avanti si dimostra un po’ egoista in alcune circostanze, ma le qualità ci sono. (dal 77′ Ilic: s.v.).

Tameze: 6,5. Recupera tanti palloni e offre tanto dinamismo in mezzo al campo. Bene in palleggio al fianco di Veloso.

Veloso: 7,5. Dai suoi piedi partono la maggior parte delle azioni pericolose dei gialloblù. Suo l’assist del gol di Günter.

Lazovic: 7. L’intesa sulla fascia mancina con Zaccagni ormai è collaudata e non è una sorpresa. Splendida invece la punizione con cui segna il 3-0 nel finale di primo tempo.

Barak: 6. Deve ancora trovare la forma migliore e si vede. Qualche buona intuizione ma gli manca brillantezza nelle giocate. Per lui anche un errore abbastanza clamoroso in area di rigore quando liscia completamente un pallone servito da Gunter. (dal 67′ Casale: 6. Esordio in gialloblù per il prodotto del settore giovanile gialloblù che si propone spesso sulla fascia destra)

Zaccagni: 6,5. Pronti via e dopo 5 minuti va vicino al gol dell’1-0. Senza dubbio il più vivace del reparto offensivo. Va vicino al gol in un paio di circostanze e nel finale di gara si regala anche un cross di rabona che però non arriva a destinazione. Già in forma campionato.

Kalinic: 5. Mai nel vivo del gioco e mai pericoloso. Si lascia spesso anticipare dai difensori giallorossi. Anche lui molto fuori condizione. Unica nota positiva la punizione conquistata per il gol di Lazovic. (dal 77′ Di Carmine: s.v.)

Di Francesco 6,5: Buona la prima sulla panchina gialloblù per l’allenatore abruzzese, il quale conferma il modulo e gran parte dei meccanismi che avevano ben funzionato con Juric. Fa esordire Cancellieri in prima squadra e l’ex Roma lo ripaga con una prestazione di personalità sulla fascia destra in un ruolo non propriamente suo.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Le Pagelle di CalcioHellas