Resta in contatto

Esclusive

Ag. Ilic a CH: “Trattativa lunga, ma Ivan voleva solo tornare all’Hellas”

Le dichiarazioni del procuratore del centrocampista classe 2001 dopo il ritorno in gialloblù dal Manchester City

Dopo Iturbe, Ivan Ilic è il secondo acquisto più oneroso della storia dell’Hellas Verona. Una trattativa lunga ed estenuante, ma che si è conclusa con il ritorno del centrocampista serbo in gialloblù, nonostante le tante richieste ricevute nelle ultime settimane dopo una prima stagione in Serie A con 3 gol in 30 presenze. Un’operazione da circa 8 milioni, con contratto fino al 2026 e l’opzione di recompra in favore del City. Per commentare questa trattativa, CalcioHellas.it ha contattato in esclusiva il suo procuratore Ivica Pavlovic:

Come commenta l’esito di questa trattativa?
“Troppo lunga (ride, ndr). Abbiamo iniziato a maggio, ma il City all’inizio non voleva cedere il giocatore e il Verona lo voleva in prestito, ma è stata determinante la volontà del giocatore di tornare in una squadra dove si è trovato bene lo scorso anno, oltre a quella del club di volerlo. Ivan ha parlato con Tony e con Di Francesco e non vedeva l’ora che finisse questa trattativa. Le sensazioni sono ottime, il giocatore conosce l’ambiente e speriamo vada tutto bene. Il Verona ha fatto un grande investimento e ha un grande progetto per il giocatore. E’ un’ottima chance in una bella piazza in cui può avere continuità”.

C’erano anche altri club, tra cui il Torino di Juric, interessati?
“Per correttezza non faccio nomi, ma ha ricevuto richieste da 2-3 club di Serie A, ma anche da Inghilterra, Germania e Spagna: è uno dei giocatori più interessanti se si considera l’età. Ringrazia molto Juric, ma era più facile trovare l’accordo col Verona che con altre società. Quando sono arrivate le offerte delle altre squadre, Ivan ha detto che voleva andare in una che gli avrebbe garantito spazio, con un progetto importante ed è quello che gli hanno prospettato Tony e il mister”.

Lei cura gli interessi anche di Jocic: com’è la sua situazione?
“Per Jocic c’è una possibilità in Olanda e una in Danimarca. Stiamo valutando, lui si sta allenando bene con Di Francesco e comunque lascerebbe Verona in prestito”.

Con il Verona avete parlato anche di Knezevic della Stella Rossa?
“C’è un interesse dell’Hellas, ma vedremo se si concretizzerà negli ultimi giorni. Ci sono anche altri club come Torino e Roma”.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Esclusive