Resta in contatto

Le Pagelle di CalcioHellas

Sampdoria-Verona 3-1, le pagelle gialloblù di CH

I gialloblù giocano un buonissimo primo tempo, ma nella ripresa crollano anche a causa di alcuni errori personali

È un Verona che paga soprattutto alcuni clamorosi errori personali quello che esce sconfitto dal Ferraris: i gialloblù, dopo aver disputato un primo tempo di alto livello, sono infatti crollati nella ripresa, quando la Sampdoria ha beneficiato di un rigore ingenuamente concesso da Tameze e di una “papera” di Silvestri per prendere il largo.

Di seguito, dunque, le nostre pagelle dell’incontro.

SILVESTRI: 4,5

Mezzo voto in più per il grandissimo intervento con Jankto, ma il suo secondo tempo è da incubo: sul rigore accenna un’uscita (un suo tallone d’Achille) che avrebbe dovuto fare in modo decisamente più convinto, mentre in occasione de 3-1 è semplicemente disastroso. Non un periodo esaltante il suo.

DAWIDOWICZ: 6,5

Resiste e tiene botta anche quando si ritrova ad avere a che fare con Keita: bravo a rimontare il senegalese in occasione della paratissima di Silvestri, sfortunato quando il palo e un bell’intervento di Audero gli negano il gol.

GÜNTER: 6

Finché resta in campo disputa una partita ordinata.

DIMARCO: 6

Nel primo tempo sciupa una buona occasione con il pallone che tuttavia, a sua parziale discolpa, gli era arrivato sul “piede debole”. Dietro fa il suo, discretamente propositivo in avanti: nel suo ruolo naturale, però, renderebbe di più.

FARAONI: 5,5

Partita più di contenimento, ma non è irreprensibile in più di un’occasione.

STURARO: 6

Partita di sostanza e un ottimo intervento in area che sventa una potenziale occasione della Sampdoria. Sufficiente.

BARAK: 5,5

Può interpretare il ruolo di regista e lo sappiamo, ma oggi non gli riesce granché.

LAZOVIC: 6,5

Molto propositivo nella prima metà di gara, durante la quale trova anche un gran gol su punizione (mezzo punto in più per questo). Cala nella ripresa, ma la sua è tutto sommato una buona gara.

SALCEDO: 6

Un primo tempo di ottimo livello durante il quale spinge ma anche si sacrifica molto per la squadra. Come Lazovic cala nella ripresa, uscendo dal campo dopo aver dato tutto.

ZACCAGNI: 6

Guizzante e decisamente fastidioso per i blucerchiati nella prima frazione, tra i pochi a salvarsi nella ripresa.

LASAGNA: 5,5

Si procura la punizione da cui nasce il gol di Lazovic, ma non c’è molto altro da segnalare.

TAMEZE: 5

Molto ingenuo in occasione del rigore.

BESSA: 6

Il più vivace nel gruppo dei subentrati.

FAVILLI: 5,5

Entra per provare a recuperare il match, non si vede granché.

LOVATO: 6

Juric lo manda in campo per stabilizzare il reparto difensivo ma poco dopo arriva il terzo gol della Sampdoria. Lui comunque non ne ha colpa.

COLLEY: s.v.

JURIC: 6

Il suo Verona parte benissimo e avrebbe forse meritato di arrivare all’intervallo con un doppio vantaggio. Nella ripresa la squadra però si scioglie, ma viene difficile attribuire la colpa al mister.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Mattia
Mattia
26 giorni fa

Darei un 4 a Juric. Dire “sono entrati giocatori più forti dei nostri” è una bestialità, non degna di un allenatore e di un motivatore. L’unico più forte dei nostri in questa partita si chiama Claudio Ranieri.

Pippo gialloblu
Pippo gialloblu
25 giorni fa
Reply to  Mattia

comincia ad essere piuttosto pesante l’atteggiamento di Juric. Ogni volta parla solo di quello che gli manca, o di quello che non ha.Non credo che siamo gli unici a vendere i migliori per finanziare la squadra. Incece ormai si è capito, i giocatori sono scoppiati, sono stati spremuti all’inverosimile e ora non reggono più tutta la partita, le ultime sconfitte ne sono la testimonianza…. Ecco questo è un limite del mister, cambiare pochissimo gli interpreti con le conseguenze che vediamo.

Stefano
Stefano
27 giorni fa

Tanto dimarco zaccagni e silvestri non vanno agli europei. Hanno fatto male da febbraio ad oggi. Ci sono giocatori più forti e con più esperienza in nazionale.
Possono anche riposare per qualche turno.

Stefano
Stefano
27 giorni fa

In questi 2 bellissimi anno iuric è da 9. Comprese le ultime brutte prestazioni. Purtroppo potrebbe osare un po di più adesso. Certi giocatori sono spremuti o non più convinti del progetto hellas. Ci sta. Alcuni si meritano di meglio altri invece se ne accorgeranno di cosa perdono. Proverei ilic ruegg bessa udogie dall’inizio. Forse hanno più stimoli.

Stefano
Stefano
27 giorni fa

Io ho visto un’altra partita. Per me dimarco in difesa è indifendibile. 4
Anche altri voti troppo generosi.
Prestazione da 6.5 nel primo tempo da ª praticamente tutti nella ripresa. 5 pure a iuric che poteva rischiare ruegg per una volta.

Gino mauri
Gino mauri
27 giorni fa

La cosa che mi stupisce maggiormente è la valutazione dei giocatori oggi. Voti mediamente superiori a quelli con la Lazio dove avevamo giocato una partita importante. Anche in difesa….

Roberto666
27 giorni fa

ormai visto che siamo salvi personalmente per puntare all’8 posto che è tutto quello che ci resta mi sento un po triste perchè si poteva avere almeno 7/8 punti di più ma da una parte contento della salvezza.

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!
Advertisement

Altro da Le Pagelle di CalcioHellas